Gio Martorana Chocaviar Fondente
PH Gio Martorana Chocaviar Fondente

Degustare il cioccolato è sempre un’esperienza gradevole per i sensi, che coinvolge non solo gusto e olfatto ma anche vista, udito e tatto.

E’ dunque un’esperienza multisensoriale in grado di proiettarci dritti nel mondo incantato del cioccolato.

Questo tipo di esperienza nasce molti anni fa nelle valli fluviali del Sud America.

E’ stato portato a nord e introdotto nel Messico dai Maya prima del VII secolo D.C. e venne coltivato in tutta la Mesoamerica.

Popoli come i Maya, gli Aztechi, i Totelchi lo coltivavano e lo utilizzavano sia come alimento sia come moneta “i semi”.

Questi ultimi, erano coltivati e lavorati secondo complesse procedure fino a ottenere quelli che oggi conosciamo come i prodotti del cacao.

Uno di questi è il cioccolato.

Venchi 900 Manifesti
Venchi 900 Manifesto./  Venchi 900 Manifesto Gianduja./  Venchi 1934 Product Easter Egg Unica

La degustazione del cioccolato è sempre un’esperienza piacevole per tutti i cinque sensi, e da anni sono portati avanti numerosi studi scientifici e molti hanno dimostrato che nel cacao sono presenti oltre 200 costituenti: la metilxantine, la teobromina, la caffeina, i polifenoli, il triptofano e un gruppo di alcaloidi neuroattivi.

Il piacere di mangiare cioccolato potrebbe essere spiegato dalla presenza di quantità variabili di endorfine, che sono in grado di stimolare il buonumore e di agire contro il dolore.

Ora al di là delle considerazioni scientifiche è opportuno ricordarci che per far si che questo “viaggio sensoriale” sia completo è necessario ricordarci che per essere apprezzato a pieno il cioccolato ha bisogno di essere di ottima qualità ed essere gustato con tutti e cinque sensi, facendo una verta propria analisi sensoriale.

E opportuno, infatti, guardarlo, accarezzarlo, accostarlo all’orecchio per percepire il suono quando viene spezzato e aspirarne i profumi.

Venchi Old Venchi Atelier Turin
 Atelier Venchi Torino

Questa è una delle missioni di Casa Venchi, quella di diffondere nel mondo la dolce analisi sensoriale e far degustare ogni piccolo incontro in una vera festa.

La storia di Venchi inizia nel 1800 in Piemonte, grazie alla passione per il cioccolato di Silviano Venchi. A sedici anni Silviano inizia a creare cioccolatini nel suo negozio a Cuneo: in poco tempo la sua pasticceria diventa la più rinomata della città, apprezzata per la straordinaria qualità degli ingredienti e per l’impareggiabile abilità nel presentare le sue creazioni come se fossero gioielli.

Easterl_Martorana_Nougatine_HR
Easterl Martorana Nougatine

Una vera e propria “boutique del cioccolato”.

L’azienda nasce nel 1878 e nello stesso anno lancia il suo Gianduiotto 1878 con un minimo 32% di nocciole IGP Piemonte “Un prodotto ormai iconico e divenuto simbolo della capacità del marchio di rinnovarsi, pur restando fedele alla tradizione piemontese” ci spiega Giovanni

Battista Mantelli, direttore commerciale e anima creativa di Venchi “È proprio il binomio tradizione-innovazione e il segreto del successo della storica azienda piemontese sul mercato italiano e internazionale”.

Con una storia di 140 anni, oggi Venchi è un’azienda che ha raggiunto una riconoscibilità internazionale con più di 350 ricette di cioccolato e 90 gusti di gelato, presente in più di 70 paesi in città chiave come Londra, Hong Kong, Dubai e New York.

Gio Martorana Famiglia Allegro
Ph Gio Martorana Famiglia Allegro

L’energia che ci anima è quella di diffondere nel mondo la bellezza italiana attraverso la bontà del cioccolato e del gelato. Una scelta che ci ha portato a festeggiare nel 2018 il nostro 140esimo anniversario con una crescita abbondante e un approccio sempre più internazionale” dichiara Daniele Ferrero, AD Venchi “E nel ricevere il Premio Leonardo Qualità Italia 2018 dalle mani del Presidente Mattarella, lo scorso marzo, è il riconoscimento di un traguardo di aver gestito un’azienda che investe sul capitale umano, tenendo sempre presente l’approccio strettamente industriale”.

Le scelte strategiche parlano da sole. Venchi non copre la grande distribuzione, ma mantiene il controllo totale delle vendite con novanta agenti che servono pasticcerie e dolcerie. “Dal 2001 abbiamo il contatto diretto con i clienti, per noi fondamentale” prosegue e ci riferisce Giovanni Battista Mantelli “Abbiamo una media d’ordine molto bassa, ma non per questo rivolgiamo loro meno attenzione. Lavoriamo sulla base delle prenotazioni: come nella moda, usciamo a Pasqua con il catalogo per Natale e prima dell’autunno con l’offerta per Pasqua. Dunque si produce sul venduto con i tempi necessari poi alla distribuzione. E se oggi, abbiamo numeri notevoli da industria e di apprezzamento di vendita, lo dobbiamo al rapporto con i 670 giovani che lavorando nelle cioccolaterie in quattro continenti e alla produzione affidata a 150 persone, per lo più donne, che producono in piccoli lotti per tutto l’anno”.

Gio Martorana
Ph Gio Martorana

Quest’anno le boutique Venchi sono impreziosite da meravigliose uova con nastri e tessuti dai delicati colori pastello, boccioli di fiori variopinti per condividere in chiave golosa un momento magico di festa.

Un’esplosione di colori e di gusto racchiusi nelle nocciole dorate, mandorle ambrate, pistacchi verdi, lamponi e fragole rosse ma anche bianche scaglie di Cocco Rapè. E per gli esteti, supergolosi, vi sono le uova con guscio di cioccolato fondente 80% Cuor di Cacao ricoperto internamente, a caldo, dalle deliziose microsfere di Chocaviar 80%. Le microsfere di Chocaviar, che danno il nome a quest’Uovo di Pasqua (e ai cioccolatini della linea Chocaviar, da cui è ispirata la ricetta), esaltano il sapore intenso di cacao tipico della ricetta Cuor di Cacao, e ne decorano la superficie esterna.

La tradizione, il sapore e gli odori del cioccolato di Venchi sono un invito e un richiamo irresistibile e costante per tutti gli appassionati di quest’alimento, riconosciuto anche come efficace antidepressivo. I luoghi, anche i più straordinari, non potrebbero esistere senza la costruzione di uno spazio emotivo in noi perché rappresentano il palcoscenico della nostra memoria, del nostro vissuto. Per questo motivo una volta conosciuto, non potrà non entrare tra quei luoghi ideali e reali dai quali l’anima trae sostegno e benessere, anche per virtù di queste raffinate squisitezze che Venchi gelosamente custodisce questo segreto da 140 anni.

Gio Martorana Chocaviar Fondente
Ph Gio Martorana Chocaviar Fondente

Laura Canepa e tutta la redazione augurano ai lettori di The Ducker Buona Pasqua.

Venchi 900 Manifesto Donne