Risalente all’XI secolo, il Castello di Fighine nelle terre senesi è situato in un borgo di straordinaria importanza, valorizzato dalla presenza di un ristorante stellato, cinque ville e due appartamenti separati, oltre alla Chiesa di Pieve di San Michele Arcangelo di Fighine, un teatro e splendidi giardini che lasciano il sapore di una preziosa antichità.

Fascino medievale, suggestioni dal passato e servizi di lusso all’interno del borgo toscano Castello di Fighine.

Situato a 650 metri sul livello del mare e arroccato su delle alture nella zona meridionale della Toscana, con una vista mozzafiato sulle campagne circostanti, il borgo di Fighine resta un’oasi di pace e di lusso che, grazie ai servizi offerti, rimane anche una scelta ottimale come location per eventi privati e matrimoni.

Il Castello Fighine e il borgo che lo circonda in un tenero abbraccio, appartenuti a Cosimo XI Medici fino al 1610, sono stati recuperati grazie a ristrutturazioni complete e a interventi di rivitalizzazione dagli attuali proprietari, con l’intento di ricreare l’originaria atmosfera di un villaggio medievale, senza rinunciare ai comfort e i servizi di lusso che caratterizzano i tempi contemporanei.

A dominare il borgo resta però il bellissimo castello, le cui pareti in laterizi rossi e le merlature utilizzate come decorazioni dei marcapiani, vanno a regalare una cornice perfetta ai torrioni e corpi avanzati che sorvegliano come guardiani affiancati le alture su cui sorge. Gli interni conservano il colore della storia che fu, mantenendo quel sofisticato sapore medievale che non rinuncia ad un equilibrio dal soffio contemporaneo.

Borgo Castello di Fighine al tramonto

Cura dei dettagli, arredamenti moderni con tessuti e materiali di pregio contraddistinguono gli interni delle ville e appartamenti di Fighine, realizzati da designer italiani e internazionali.

Casa Teatro e Vittoria ristrutturate dagli interior designer David Mlinaric e Hugh Henry; Villa Melissa, Casa Janine con piscina privata; Casa Rossa e gli appartamenti in Casa Parretti ristrutturati dall’italiano Federico Forquet, prima stilista e poi designer molto apprezzato oltreoceano.

Borgo Castello di Fighine - il salotto di un'abitazione

Ristorante Castello di Fighine: un paradiso gastronomico a San Casciano dei Bagni.

Il prelibato gusto caratterizza poi il “Ristorante Castello di Fighine”, la cui splendida terrazza panoramica sulle colline toscane non fa altro che arricchire la sua bellezza. Il ristorante propone un menù alla carta e una degustazione in un’atmosfera da sogno, immerso tra i profumi e i colori delle rose e dei glicini, ricavando uno spazio bucolico intimo e raffinato.

Grazie alla creatività e alla cura dello chef Antonio Strammiello, che nel 2013 ha qui ottenuto il merito della stella Michelin, la cucina offre una rivisitazione che guarda alla tradizione toscana che ha, come punto di forza, la ricerca dei prodotti locali. Tutto diventa spunto di creatività e innovazione, senza tralasciare l’importante ruolo della tradizione del territorio.

Borgo Castello di Fighine - la veranda esterna del ristorante

Il “Borgo Castello di Fighine” offre un luogo incantato in cui poter ricercare il profondo relax, pur non mancando possibilità per coloro che amano invece scoprire nuove bellezze toscane.

I dintorni si caratterizzano infatti per la presenza di molti borghi che aspettano solo di essere scoperti. San Casciano dei Bagni, con le sue famose terme, resta un punto di riferimento fondamentale, così come le città d’arte di Montepulciano, Pienza, Cetona, Chiusi e Orvieto, ricche nella storia, quanto nella loro produzione agricola e vinicola.

Tutto diventa verde, tutto diventa passato e tutto si trasforma in presente, ogni cosa regala una nuova linfa vitale che consente a questo bellissimo borgo toscano di essere inserito tra i più caratteristici luoghi di storia del centro Italia, uno scorcio ampio e mirato verso un passato che non ha il sapore di vecchio, ma solo di ricercata consapevolezza.