Fendi Casa ha presentato la nuova collezione dedicata all’interior design e home decor a Parigi durante Maison & Objet

Gli arredi firmati Fendi Casa sono oggetti dal design contemporaneo che si calano perfettamente in atmosfere eleganti con tratti di ironia. Ogni elemento è personalizzabile e privo di staticità progettuale: i dettagli sono modificabili per rispondere perfettamente ad ogni ambiente.

 La celebre Maison romana porge un vero e proprio tributo alla creatività e all’innovazione con la volontà di consolidare lo stretto rapporto tra arredamento e il mondo della moda. La continuità tra discrezione e modernità perseguita da Fendi si rintraccia nelle rifiniture personalizzabili: dai rivestimenti agli inserti metallici, fino ai pattern e ai colori.

FENDI Casa, Maison & Objet 2020, Parigi
FENDI Casa, Maison & Objet 2020, Parigi

Dall’abbigliamento di lusso all’arredo made in Italy

La collezione FENDI home  nasce nel 1988 dall’intuizione di Alberto Vignatelli e Anna Fendi: sin da subito l’obiettivo è stato dedicare agli ambienti quello stesso approccio, intriso di qualità ed attenzione, con cui FENDI veste da generazioni le donne.

La nuova collezione presentata a Parigi conferma la linea contemporanea con cui la maison romana si è inserita con successo da trent’anni nel settore degli arredi di lusso, facendo di FENDI Casa un progetto pioneristico in cui per la prima volta un brand lancia una linea di mobili e arredi su scala internazionale.

FENDI Casa, Maison & Objet 2020, Parigi
FENDI Casa, Maison & Objet 2020, Parigi

Arredo contemporaneo e modulare

I nuovi divani Fendi dai profili componibili, i letti a testata modulare e le poltrone si propongono come elementi primari del vocabolario stilistico del brand romano: forme, accessori e contrasti cromatici possono essere combinati con creatività illimitata riuscendo a offrire molteplici composizioni. Le soluzioni proposte sono cosmopolite ed eleganti, la modernità del linguaggio è ricercata sia nelle residenze più belle al mondo che in yacht, ma anche nelle abitazioni private. Glamour e ironia sono le chiavi della collezione FENDI Casa che sia in ambito residenziale che nell’hospitality offre costantemente un lifestyle elegante e accogliente, in cui il contemporaneo si fonde perfettamente con i dettagli senza tempo.

FENDI Casa, Maison & Objet 2020, Parigi
FENDI Casa, Maison & Objet 2020, Parigi

La palette cromatica delle nuove proposte 2020 gioca sui colori e i contrasti. Le gradazioni neutre di grigio quarzo, argilla e cuoio sono accostate ai colori accesi di accessori, pouf e coffee table: blu oltremare, tea green, paprika orange, rosso granato e zafferano.

FENDI Casa propone uno stile visionario ma al tempo stesso essenziale. Nuove interpretazione e nuove destinazioni tattili sui materiali della collezione: dalle righe Pequin, alle macro geometrie già sperimentate con successo sui tessuti fino al pattern del motivo Astuccio, icona FENDI dal 1971.

FENDI Casa, Maison & Objet 2020, Parigi
FENDI Casa, Maison & Objet 2020, Parigi

Dai tappeti Fendi ai coffee table per impreziosire ogni ambiente

Il colore è il protagonista, ad esempio, nei coffee table Anya Lite, reinterpretazioni grafiche e contemporanee degli Anya con una semplificazione formale del basamento; costante il richiamo all’iconico motivo Astuccio e l’introduzione di nuovi materiali sul top. Disponibili in due versioni dai diversi colori, di cui una in vetro temperato chiaro e la seconda in legno con lettering del brand incastonato in ottone.

Geometrie e colori accesi anche nel tappeto Side to Side: gioco di righe nelle cromie black, white e blu oltremare con il logo FENDI intarsiato al tappeto e realizzato in lana new zeland wool e bamboo.

FENDI Casa, Maison & Objet 2020, Parigi
FENDI Casa, Maison & Objet 2020, Parigi

Modularità all’insegna della personalizzazione

La testata modulabile in altezza caratterizza il profilo del letto Lambert. I pannelli, di cui è possibile personalizzare il numero, il colore e il rivestimento permettono di giocare con i riferimenti stilistici dell’immaginario FENDI. Il richiamo alla visione della maison romana si rintraccia nei dettagli che rendono contemporanei gli arredi nonché nel costante riferimento ai codici e motivi celebri.

Il Made in Italy in difesa dell’arte

Da tempo Fendi ha mostrato il suo interesse a difendere e valorizzare l’arte facendosi promotrice di molte iniziative nel campo del restauro e della promozione artistica. Tra gli ultimi impegni in difesa della bellezza della città eterna ricordiamo i lavori che hanno riportato allo splendore originario la Fontana di Trevi, nel cuore di Roma.

Inoltre, di fronte a Palazzo Fendi a Roma, l’installazione contemporanea Foglie di Pietra di Giuseppe Penone, focalizza l’attenzione ancor di più sulla nobile dimora Fendi sin dal 2005.

Risultato di un meticoloso intervento di restauro, ad opera dell’architetto Marco Costanzi, ha visto inalterata la storicità del palazzo, storica residenza della famiglia Boncompagni Ludovisi. Ricercatezza estetica, materiali di qualità e rispetto della tradizione sono i valori perseguiti in ogni intervento di restauro a cui Fendi offre la sua partenership. In particolare, Palazzo Fendi con le sue suites, i suoi arredi e la boutique si fa portavoce della visione della maison romana, in dialogo costante tra passato e presente. Una visione salda in ogni prodotto FENDI.

Photo Credit: Courtesy Fendi Casa