Situato in Pariser Platz Square nel cuore di Berlino, a ridosso della suggestiva porta di Brandeburgo, l’Hotel Adlon Kempinski Berlin rappresenta un’eccellenza d’ospitalità nel territorio tedesco.

La suggestiva articolazione dell’Hotel Kempinski lo porta ad essere ricordato tra i più caratteristici hotel concepiti secondo la tradizione moderna, un’architettura semplice ma suggestiva capace di regalare vedute mozzafiato sull’intera città.

Esterno dell’hotel e la Porta di Brandeburgo

L’Adlon Hotel- oggi Hotel Adlon Kempinski Berlin – è in realtà una storica struttura alberghiera di Berlino

Costruito originariamente nel 1907 e ricostruito nel 1997 dopo l’incendio che lo aveva completamente distrutto nel 1945, è considerato l’albergo più lussuoso della città, tanto da aver ospitato molte celebrità della politica e del mondo dello spettacolo che lo hanno reso ben conosciuto in tutto il mondo.

L’originario Hotel Adlon Berlin fu fatto costruire nel 1907 da Lorenz Adlon, un fabbricante di mobili originario di Magonza. Adlon, che si era trasferito a Berlino intorno al 1880, dopo aver acquistato un ristorante al nr. 55 di Unter den Linden (1880) e le terrazze dello zoo di Berlino, volle realizzare un albergo lussuoso dotato di elettricità ed acqua corrente, cosa insolita per l’epoca.

Il progetto fu affidato all’architetto Carl Gause (1851-1907), che aveva già progettato in precedenza altri hotel di Berlino, quali l’Hotel Bristol e l’Hotel Savoy. L’albergo fu inaugurato il 27 ottobre del 1907 e a tagliare il nastro fu l’imperatore Guglielmo II. La struttura acquisì subito grande popolarità presso le famiglie nobili, che furono disposte a vendere le loro residenze invernali pur di poter soggiornare nelle suite dell’Hotel Adlon. L’inevitabile ricostruzione ha riportato l’antica luce nell’hotel, riprendendo le fila della sua popolarità da dove era stata interrotta a causa delle vicende belliche (cit.).

Suite e camere dell’Hotel

Lusso classico ed eleganza in una delle più suggestive zone di Berlino

Le camere del rinato albergo sono lussuose e luminose, un nido di pura eleganza nord-europea, in cui importanti tessuti si rincorrono a pregiate finiture in marmo. Le tredici suite, tutte panoramiche, sono l’immagine stessa dell’Hotel Adlon Kempinski, camere in cui tutto è curato e accogliente, in cui i letti king e i caldi colori degli arredi sanno accogliere l’ospite per accompagnarlo nel meritato relax.

L’hotel Adlon Kempinski Berlino è il perfetto luogo in cui poter soggiornare per riscoprire la città e dove svolgere fruttuosi incontri di lavoro, uno spazio in cui grandi aree comuni aperte si snodano nella parte centrale della struttura, articolando il suo nucleo d’ingresso come una sorta di terrazze sovrapposte che ospitano diversi ristoranti, negozi e aree relax-ristoro, tutto perfettamente studiato per rendere un’ospitalità che non lascia nulla alla casualità.

Lo spazio interno è inoltre collegato al suggestivo spazio esterno, dove il bar/ristorante al piano terra, affacciato direttamente sulla piazza, regala l’incanto di prendersi una dolce pausa avendo come sfondo la bellissima porta monumentale della città. È questo un hotel comodo anche per raggiungere il bellissimo Pergamon Museum, in cui restano le importanti e imponenti opere della cultura mesopotamica, come la suggestiva e monumentale porta della dea Ishtar rinvenuta a Babilonia, qui interamente ricostruita con i bellissimi mattoni figurati e smaltati in blu rinvenuti durante gli scavi.

Angoli ristorante interni – Bar/Ristorante al piano d’ingresso

Hotel Adlon Berlino: quintessenza del lusso a 5 stelle anche per quanto riguarda il piacere del gusto e del relax

I vari ristoranti e bar interni all’albergo offrono angoli unici e suggestivi, aperti in vari momenti della giornata, luoghi adatti ad ogni tipo d’incontro, spazi in cui tutto può concludersi in serenità ed eleganza. Berlino è un ottima città per riscoprire anche le cucine internazionali: non serve uscire dall’Adlon Kempinski, in quanto ciascuno dei ristoranti dislocati sui vari livelli, sono in grado di fornire degustazioni che variano dai sapori dell’Oriente fino ai classici gusti d’Occidente, tutto sapientemente curato dalle mani di chef stellati.

Il cuore dell’Hotel Adlon Kempinski è il Lobby Lounge & Bar che, dopo tre mesi di ristrutturazione, brilla di nuovo con un design architettonico snello, nuovi arredi interni e un moderno concetto di illuminazione. Si possono qui trascorrere momenti piacevoli ascoltando i silenziosi schizzi della fontana dell’elefante oppure il dolce tintinnio del pianoforte, sorseggiando una tazza di caffè aromatico o un ottimo bicchiere di vino.

Momenti di puro relax si possono ritrovare nella bellissima Adlon Spa by Resense, un grande spazio di 9.000 metri quadrati distribuiti su tre livelli, un angolo di paradiso dove potersi concedere una meritata ripresa fisica e mentale, il tutto accompagnato da un servizio di classe e professionale. Le sapienti mani degli esperti massaggiatori, legati alla scuola orientale, insieme a saune e piscina riscaldata riescono perfettamente a bilanciare forza e animo, ridonando al corpo e allo spirito un nuovo vigore.

Lobby – Spa

L’Hotel Adlon Kempinski rimane un luogo unico e immancabile per chi ama la cultura germanica e internazionale data dall’arte, dalla storia e dalla grande vivacità di un centro sempre pronto a stupire chi si avvicina per ammirarlo; è questo uno storico hotel, moderno e concettuale nella sua estetica attuale, capace di accompagnare per mano i suoi ospiti verso la scoperta dell’eleganza e fresca contemporaneità di reti che attraversano la città di Berlino, un punto d’ingresso verso le profonde radici della maggiore città della Germania.