Installazioni luminose, pannelli decorativi in equilibrio tra arte e design. Sono i quadri scultura di Camilla Carzaniga, designer brianzola dall’anima cosmopolita.

 

Le creazioni di Camilla Carzaniga sono un incontro tra arte e design. Il punto di partenza e di ispirazione per le sue installazioni è la Natura, in tutta la sua bellezza. Essa viene immortalata in scatti fotografici poi selezionati e rielaborati dalla designer. Da qui nascono composizioni surreali popolate da animali esotici, fiori e piccole forme geometriche. Questo mondo quasi onirico viene trasposto su una lastra metallica, di ottone, acciaio o alluminio, attraverso taglio laser e punzonatura.

Floreal Flamingo - Photo credit: Camilla Carzaniga
Floreal Flamingo – Photo credit: Camilla Carzaniga

Le superfici metalliche forate permettono alla sorgente luminosa interna di emergere. Un mondo naturale viene così raccontato attraverso composizioni che narrano lo scorrere della vita e della natura: i raggi solari attraversano le fronde degli alberi, la rugiada scintilla appoggiata ai fili d’erba, pavoni, fenicotteri e aironi rendono vive le superfici metalliche usate per le installazioni artistiche

Nippon Garden - Photo credit: Camilla Carzaniga
Nippon Garden – Photo credit: Camilla Carzaniga

La luce si trasforma in racconto

In questo modo la luce non è solo un elemento funzionale di illuminazione ma si trasforma in vera e propria esperienza sensoriale in cui perdersi, è regia di un racconto.
Nella componente luminosa delle sue installazioni artistiche, Camilla Carzaniga collabora con BILUMEN, storica azienda con alle spalle importanti collaborazioni nel campo del design.
I quadri-scultura della designer brianzola sono regolati attraverso un pannello dispositivo collegato ad un circuito a led che segue il disegno dell’installazione.

La fonte luminosa è così regolabile nell’intensità e nel colore: da ciò deriva un’opera mai statica ma in continuo divenire come di fatto è la Natura stessa. Dalle fessure con profilo netto e definito, tracciate sul metallo, si scorge uno spazio interno, potenzialmente infinito.

La presenza della luce è progettata di volta in volta per creare contrasti con i materiali e per amplificare la dimensione fantastica delle figure.
I metalli impiegati sono prodotti di scarto dalle aziende metalmeccaniche ad eccezione dell’ottone.

Estere - Photo credit: Camilla Carzaniga
Estere – Photo credit: Camilla Carzaniga

Liberty contemporaneo

Lo stile delle installazioni artistiche richiama il Liberty sia per la scelta dei metalli, ferro e ottone, sia per la presenza dominante di motivi floreali e la ricchezza di elementi decorativi. Tutto ciò viene interpretato in chiave contemporanea, utilizzando un taglio verticale che alleggerisce la composizione; inoltre, l’accostamento di tecniche di lavorazione e verniciature differenti annulla qualsiasi tipo di monotonia: dalle satinature alle tinte opache, da quelle extralucide alle colorazioni metallizzate.

Tra le fonti di ispirazione per le sue installazioni luminose Camilla Carzaniga ha scelto anche Giacomo Benevelli, artista che negli anni Sessanta ha esplorato le forme plastiche ritenendo che “Una forma scultorea dovrebbe vivificare lo spazio, non solo occuparlo; dovrebbe innescare la nostra curiosità di scoprire il suo lato nascosto”.

Meriggio - Photo credit: Camilla Carzaniga
Meriggio – Photo credit: Camilla Carzaniga

Non si può negare che queste opere stimolano la nostra immaginazione; la luce imprime vita alle sagome presenti nelle installazioni scultoree e quasi sembra concretizzarsi di fronte ai nostri occhi un mondo animato da animali esotici e piante di cui immaginiamo suoni e movimenti.

Le installazioni artistiche di Camilla Carzaniga sono pezzi unici che riescono ad inserirsi perfettamente in qualsiasi tipo di ambiente con eleganza: dal mondo dell’hotellerie ai soggiorni contemporanei, ma trovano il meritato spazio anche in ambienti più classici.