Nel cuore del caratteristico villaggio svizzero di Gstaad, sulla Promenade, Le Grand Bellevue rinasce nel 2013 a nuova vita, regalando una rivisitata ventata chic sotto la guida della nuova e dinamica proprietà.

Originariamente costruito nel 1912 come Cure House and Spa,  Le Grand Bellevue continua ancora oggi a detenere il titolo del più antico hotel-palazzo di Gstaad. Una completa ristrutturazione vede questo edificio storico iniettato di un nuovo senso di vitalità, ridefinendo l’eleganza casual in questo famoso resort tradizionale.

Le Grand Bellevue è stato acquisito nel suo centenario da una coppia dalle ampie vedute, Daniel e Davia Koetser.

Nati in Svizzera e istruiti a livello internazionale, hanno realizzato grandi carriere nello sviluppo alberghiero e nell’interior design, prima di incontrarsi e sposarsi a Gstaad, trascorrendo la loro prima notte nell’hotel che ora possiedono; il villaggio e Le Grand Bellevue sono parte integrante della loro vita, del loro vissuto e del loro futuro.

Veduta dell’hotel nelle stagioni invernali e primaverile

Insieme, i Koetser hanno creato un interno casual ma raffinato, un hotel che si compone su 57 tra camere e suite, manifestando un approccio all’ospitalità rilassato e residenziale, destinato a divenire un punto di riferimento per una nuova generazione di viaggiatori di lusso. Spogliato delle formalità e della grandezza dei suoi vicini più tradizionali, Le Grand Bellevue ha uno spirito legato ad un’atmosfera più accogliente, volutamente vicino al mondo di campagna che lo circonda. Lo stile ricercato e il design eclettico si combinano con un’atmosfera dinamica, vivace e giovanile, che abbraccia tutte le generazioni e le invita a restare per degustare le bellezze dell’intero villaggio.

Lobby – Scalinata interna – Design Room – Deluxe Room Chalet – Suite Panorama – Suite Sommet bathroom

Colori audaci, stampe accattivanti e mobili eleganti compongono la Lounge, dove gli ospiti possono concedersi un tè pomeridiano accanto al caminetto. Qui, mobili su misura comprendono tavolini realizzati con antichi bastoni da passeggio alpini, accanto a pezzi classici come le poltrone George Smith rivestite in morbidi velluti e tessuti a spina di pesce. Gli ospiti possono sprofondare in sontuosi divani, rannicchiarsi nell’alcova marocchina con un libro o chiacchierare in sedie di gabbia per uccelli che oscillano dolcemente dal soffitto, regalando quel tocco di gioco raffinato che lascia assaporare ventate di freschezza.

Accanto ad  essa, un Art-Deco Bar con soffitti a cupola vanta una barra verde con rivestimento in zinco racing e Chesterfield su misura. L’ambientazione è perfetta per rilassarsi sorseggiando un ottimo cocktail da scegliere nell’ironica lista, dinamica e giovanile come l’ambiente in cui sono serviti.

Il caratteristico ristorante Leonard, al piano terra, offre cibo selezionato in un ambiente rilassante e sofisticato. Le finestre ad arco, i pavimenti in parquet originali e lo Chef stellato Urs Gschwend, offrono una raffinata cucina d’autore in stile bistrot, donando un luogo in cui il gusto dell’arredo incontra e sposa quella dell’alta cucina internazionale.

Per un’esperienza più rustica e intima, Le Petit Chalet resta un rifugio perfetto, uno chalet tradizionale annidato nei giardini dell’hotel, particolarmente affascinante quando a ricoprirlo è la candida neve illuminata dalle soffuse luci bianche, un luogo in cui solo diciotto ospiti per volta possono assaporare il ricco menù interamente realizzato con abbondanti piatti della tradizione svizzera.

Sede di una delle migliori cantine vinicole di Gstaad, l’hotel ospita circa diecimila bottiglie, mentre il “Carnozet”, localizzato nel parco, è disponibile per cene private o degustazioni. Un Cigar Lounge, una Club Room e un cinema privato sono i luoghi ideali per intrattenere gli ospiti fino a tarda notte. Qui è anche il prestigioso Yacht Club, un club di soci esclusivi – di fama mondiale – che amano ritrovarsi per chiacchierare sorseggiando prestigiose bollicine.

Living area – Leonard Restaurant – Dining Room – Le Petit Chalet – Bouquet nightclub

La Spa Bellevue di 3.000 mq è un santuario di livello mondiale per il benessere e per i trattamenti del corpo. Lavorando in partnership con il marchio biologico inglese Bamford e il rivoluzionario marchio svizzero per il trattamento del viso Cellcosmet, la spa invita gli ospiti a concedersi una gamma completa di trattamenti e rimedi per la cura personale.

Gli ampi servizi includono sale relax, spazi per la terapia del calore tra cui l’hammam turco, la grotta per l’inalazione del sale dell’Himalaya e la sauna finlandese all’aperto; si affiancano una palestra completamente attrezzata, un’area yoga/pilates e uno spazio con letti ad acqua, un luogo che apre la visuale sulle montagne circostante, dove si affianca una piscina che si apre su una terrazza rivestita di lavanda durante i mesi estivi.

Turkish Hammam – Area relax – La Grotta dell’Himalaya

Le Grand Bellevue ha una collezione di spazi utili per riunioni e conferenze. Dotate di tecnologia all’avanguardia, le camere dispongono di un foyer separato e di terrazze private con vista panoramica sulle montagne, un sogno che trova in questo luogo fantastici scorsi, riuscendo a far viaggiare la mente verso orizzonti lontani.