Un bellissimo viaggio alla scoperta della Sicilia, luogo senza tempo ricco di storia e tradizioni, suggestivi paesaggi e splendidi scenari, non può non interessare la provincia di Agrigento, famosa per la bellissima ed affascinante Valle dei Templi e ricca di grandi attrazioni e bellezze naturalistiche. Qui si erge, al picco sul mare, vicino l’unicità della Scala dei Turchi, scenografica parete rocciosa dal caratteristico colore bianco, e la costa agrigentina con la sua splendida colorazione rosata al tramonto, la Masseria Agnello.

Immersa in un paesaggio suggestivo e di grande impatto naturalistico, la Masseria Agnello si colloca maestosa su una rigogliosa collina di fronte al mare africano “un angolo di territorio unico dove i percorsi sensoriali si coniugano con elementi architettonici dell’antica civiltà rurale sapientemente recuperati“. Questa bellissima masseria, che sorge su un imponente insediamento risalente al 1800, un tempo feudo di una delle più blasonate famiglie nobiliari siciliane, si compone di un corpo centrale, l’antica casa del “Massaro” e da una serie di bellissimi appartamenti sapientemente recuperati da insediamenti preesistenti. Il meticoloso restauro della struttura ha avuto il merito di mantenere intatto il fascino delle antiche dimore di fine ‘800; una ristrutturazione mirata al recupero di ogni spazio possibile come i vecchi caratteristici magazzini dove si apre al piano terra la raffinata hall arricchita da eleganti spazi espositivi con i prodotti tipici di questa terra. Ai piani padronali sorgono le bellissime camere ricche di elementi suggestivi e complementi architettonici che riportano alle atmosfere del passato. La masseria è immersa in uno splendido giardino nato dal recupero di un pezzo di territorio brullo poi coltivato a regime biologico fino ad ottenere “distese di terra che disegnano un morbido paesaggio collinare e rivitalizzano l’agro intorno alla masseria da cui ha preso origine un suggestivo giardino roccioso di rigogliose piante aromatiche come rosmarino, timo e lavanda“.

Il risultato è la creazione di una stupefacente oasi mediterranea dove intraprendere un vero e proprio percorso sensoriale tra palme nane, ulivi, carrubbi e Chamaerops. In questo magico contesto gli ospiti godono della possibilità di vivere a stretto contatto con il giardino e l’uliveto grazie alla strategica posizione delle camere, un tempo ricovero di animali e tipiche abitazioni di contadini, recuperate e ristrutturate in modo sofisticato e trasformate in eleganti appartamenti affacciati sul mare.

L’eleganza ed il fascino di altri tempi offre all’ospite il piacere della memoria ed i comfort più moderni“.

Credits: www.masseriaagnello.it