James Rivière è uno dei più geniali e creativi maestri della gioielleria del XX secolo. Designer e raffinato scultore, le sue splendide creazioni sono presenti nelle più esclusive collezioni ed in prestigiosi musei, come il Louvre, Victoria&Albert ed i Musei Vaticani. Tra le sue opere, di grande importanza, è il bracciale “Monolite” esposto nel Musèe des Arts Decoratifs du Louvre a Parigi ed il suggestivo gioiello “Razionale” per Papa Benedetto XVI.

Nei suoi capolavori, intrisi di magia e passione, elemento primario è il colore presente sia nelle incantevoli pietre preziose sia nelle pietre dure impiegate prevalentemente negli intarsi e nel camaleontico titanio utilizzato per evocare elementi primordiali come l’acqua e la suggestione di paesi e scenari surreali. ” Le forme che usa rappresentano caratteri e ritmi diversi: il triangolo presenta creatività e dinamismo; il quadrato la razionalità e la concretezza; il cerchio la completezza e la perfezione“. Nasce, da tale magico connubio tra le più antiche arti orafe e le moderne tecniche impiegate, una nuova concezione del gioiello che si rivela nella sua assoluta sensibilità culturale e nel suo profondo significato filosofico.

Uno degli elementi che caratterizza le creazioni orafe, di questo straordinario ed eclettico artista, è l’inserzione di frammenti di meteora inseriti nei pezzi unici della sua incantevole collezione. I gioielli di Rivière vengono creati in un palazzo settecentesco tra Via Monte Napoleone e via Bigli, e sono esclusivamente realizzati per un target internazionale e raffinato. Dal carattere riflessivo e molto riservato, questo artista geniale ha, inoltre, partecipato e contribuito, con il proprio indiscusso talento artistico, a innumerevoli progetti di impegno sociale. “Le creazioni di James Rivière abbracciano la scultura, la pittura, il design industriale, l’arredamento, la moda, l’architettura ma è la gioielleria la forma di espressione artistica più importante.

Credits: www.riviere.it