Il 29 settembre a Roma, al Chiostro del Bramante, LOVE: l’esposizione dedicata all’amore in tutte le sue forme e con tutti i suoi volti.

Felice, atteso, incompreso, ambiguo, trasgressivo, infantile. Ma soprattutto libero. Quest’autunno l’amore gioca con l’arte contemporanea e racconta se stesso.

Chiostro del Bramante - scultura LOVE di Robert Indiana
Robert Indiana
Love
1966-1999
Scultura, alluminio policromo (red and gold), 91,5x91,5x45,75 cm. AP 3/4.
Courtesy: Galleria d'Arte Maggiore, G.A.M., Bologna, Italia.
© Robert Indiana by SIAE 2016

Quanti volti possiede l’amore? Infiniti quanti sono i momenti della vita in cui ragione e sentimento si rincorrono. Domande, sospiri, pensieri ed attese che da sempre si traducono in versi e poesia, e perché no, in opere d’arte. Questo il cardine dell’esposizione che nella città capitolina aprirà i battenti dal 29 settembre al Chiostro del Bramante.

Curatore il grande Danilo Eccher, che ha avuto compito non facile. Scegliere un gruppo tra i più importanti esponenti dell’arte contemporanea per rappresentare, attraverso linguaggi espressivi molto diversi e potenti, il sentimento del cuore.

Chiostro del Bramante, esposizione love, Francesco Vezzoli Self Portrait as Apollo del Belvedere's (Lover)
Francesco Vezzoli
Self Portrait as Apollo del Belvedere's (Lover)
2011
Busto in marmo (XIX secolo), autoritratto in marmo, 75x48x35 cm; 64x43,5x27 cm
Overall 75x105,5x35 cm
Courtesy: Collezione Prada, Milano

Sono Yayoi Kusama, Tom Wesselmann, Andy Warhol, Robert Indiana, Gilbert & George, Francesco Vezzoli, Tracey Emin, Marc Quinn e Francesco Clemente a narrarne al pubblico le diverse sfaccettature, i lati ambigui e talvolta incompresi.

Molti gli input visivi e percettivi disseminati in un percorso che si snoda libero da convenzioni: dall’Amor di Robert Indiana al neon di Tracey Emin, che racconta la tristezza di un cuore dimenticato, dal Kiss in marmo di Marc Quinn all’amore materno indagato nello scatto di Vanessa Beecroft, fino al All the Eternal Love I Have for the Pumpkins della Kusama (opera tra le più instagrammate al mondo).

Chiostro del Bramante, esposizione Love, Vanessa Beecroft VBSS.003.MP
Vanessa Beecroft
VBSS.003.MP
2006
Digital c-print, 230x180x7 cm
Courtesy: Collezione Serpone

Prodotta e organizzata da Dart – Chiostro del Bramante e Arthemisia Group, la mostra regala al pubblico la possibilità di sentirsi protagonista e non solo spettatore. Sarà infatti possibile la divulgazione fotografica con uno speciale hashtag #chiostrolove. Come a dire, arte ed amore sono per tutti, rendiamoli liberi.

Chiostro del Bramante, esposizione Love, MARC QUINN Thor in Nanga Parbat,2009 Olio su tela cm 170 x 270
Marc Quinn
Thor in Nenga 
Olio su tela, 170x270 cm
Courtesy: Fama Projects, Verona
Chiostro del Bramante, esposizione Love, MARC QUINN, scultura, kiss
Marc Quinn
Kiss
2001
Marble, editiion of 3, 184x64x60 cm
Photo: Marc Quinn studi
Courtesy: Marc Quinn studio
Chiostro del Bramante - scultura AMOR di Robert Indiana
Robert Indiana
Amor
1998
Scultura, alluminio policromo (blue and red),
104x96,5x50,8 cm. Ed. 3/6
Courtesy: Galleria d'Arte Maggiore, G.A.M., Bologna, Italia
© Robert Indiana by SIAE 2016