“Il nome Kiton deriva da “Chitone”, la veste cerimoniale simbolo del Classicismo, indossata dall’antica aristocrazia greca per la sua qualità ed il carattere distintivo.” 

Il marchio Kiton, da sempre sinonimo di eleganza e stile, si avvale di sarti specializzati, dei veri e propri artigiani del taglio e cucito che seguono la realizzazione della creazione sartoriale in ogni sua fase, riservando una grande attenzione alla cura dei dettagli. Il loro lavoro è talmente specializzato da impiegare fino a 25 ore per la creazione di un abito che risponda ai requisiti di questo marchio sofisticato. Ogni dettaglio viene meticolosamente e sapientemente cucito a mano utilizzando materiali pregiati che rendono ogni prodotto un pezzo unico e di elevata qualità sartoriale.

Ciro Paone nasce a Napoli nel 1933 da una famiglia da sempre esperta ed appassionata del commercio dei tessuti preziosi. Il progetto Kiton nasce 35 anni dopo, con l’intento di far conoscere e apprezzare a livello internazionale, l’eleganza tipica dell’alta sartoria napoletana. In breve questo progetto prende sempre più corpo conquistando i mercati esteri e trasformando l’antica bottega artigianale in una realtà affermata e riconosciuta a livello mondiale. Iniziando con la progettazione e la creazione di eleganti capi spalle sartoriali per uomo, il marchio Kiton, si è successivamente indirizzato verso la realizzazione di camicie e cravatte realizzate a mano.

In un secondo momento nasce, a completamento della collezione, un’esclusiva ed elegante linea di scarpe ed una collezione interamente dedicata al mondo della donna.

Nel 2001 prende il via la scuola di Alta Sartoria Kiton con la finalità di formare e avvicinare giovani talenti all’esclusivo ed elegante mondo dell’alta sartoria. Un intento che nasce da una profonda passione per la qualità e la ricerca di un miglioramento costante che si traduce nella realizzazione di uno stile unico e senza tempo. Un modo di essere che ha la sua esternazione nell’apparire con stile e sobrietà perchè “l’eleganza non si può spiegare, è come la bellezza, si può solo mostrare”.

Credits: www.kiton.it