Alexis Mabille è incontentabile, sempre.

Frivolo, eccentrico e originale sono gli aggettivi che meglio descrivono questo giovane dandy francese, amante del bello, che fonda il suo marchio nel 2005 e qualche anno più tardi, nel 2012, entra ufficialmente come membro della prestigiosa Chambre Syndicale de Haute Couture.

Il 29 settembre, lo rivedremo sulle passerelle di Parigi con la nuova collezione pret-à-porter SS2018.

Alexis Mabille nasce a Lyon il 30 novembre 1977, e sviluppa la passione per la moda in giovane età.

A soli 9 anni scopre l’interesse per i colori e i tessuti, cercando qua e là il modo di realizzare i propri modelli.

Da lì tutto nacque. Dopo gli studi, si trasferì a Parigi per affinare la tecnica e lavorare con nomi importanti come Yves Saint Laurent e Christian Dior insieme a John Galliano: un’esperienza che gli consentì di diventare quello che oggi viene considerato un grande stilista internazionale oltre che couturier.

Alexis-Mabille

C’è sempre un inizio, in tutto. La prima collezione da lui realizzata presenta divertenti papillon rivisitati e pantaloni unisex, che andavano ad esplorare tagli che potessero star bene sia sull’uomo che sulla donna.

Nel nome del marchio è racchiusa tutta la sua voglia di fare moda, Alexis M’habille, il quale deriva dal verbo francese habiller. Presto, il desiderio di rendere ogni donna bellissima con le proprie collezioni, evolse in una nuova linea pret-à-porter e dal 2010, nella Haute Couture.

La filosofia del brand si distingue per la capacità di mischiare sapientemente la tradizione con un certo sex appeal e l’energia che riflette i tempi in cui è facile fare leva sulle nozioni di genere. La firma racchiude in sé leggerezza ed eleganza al tempo stesso. Giocando con i codici tradizionali, ogni creazione regala silhouette originali, che si fonde sia con l’attitude più casual sia con quella più sporty-chic.

It’s all about love
It’s all about roads
It’s all about birds, brave and bold
As long as the wind blows I will never stop The rhythm my heart beats when I hope As long as the wind blows I will never stop Running after tomorrow’s shores…

Live by Smoking Smoking

Nella collezione FW 2017-2018 di Alexis Mabille, viene evidenziato il lato super femminile della collezione rielaborato in modo semplice e neutrale.

Lunghe gonne in crêpe sono portate con felpe ricamate con una colomba, un fil rouge che segue molte uscite.  I lunghi abiti da ballo con scollatura a cuore sono intervallati da felpe rubate allo sportswear o portate come lunghi abitini al ginocchio.

È l’oro a fare da protagonista regalando, insieme a broccati e pizzi, un tocco di opulenza smorzato dal tono sportswear, che lo stilista ha voluto offrire al suo pubblico.

Alexis-Mabille-fw17-18
Alexis Mabille F/W2017-2018

Ma è soprattutto nella linea Haute Couture, che lo Alexis Mabille ha la possibilità di esprimere, a piene mani, il suo lato più estroso.

Nell’ultima collezione, la femminilità racchiusa naturalmente nelle donne francesi è qua riproposta con abiti da ballo voluminosi, caratterizzati da più strati e tulle, che giocano sulle trasparenze e sulle consistenze dei tessuti, elaborati sapientemente, ma anche abitini dalle lunghezze accorciate, che scoprono le spalle e donano grinta a chi li indossa.

Alexis-Mabillehaute-couture-fw17-18
Alexis Mabille Haute Couture FW2017-2018

“Ho voluto parlare di colori, sentimenti e intimità, perché quando ti vesti, soprattutto quando compri un abito couture, stai anche recitando un ruolo”