“Quando lo stile incontra la funzione, un oggetto diventa di design; quando un’imbarcazione incontra il design e l’eco-funzionalità, diventa ARCADIA YACHTS”.

Sta tutta in queste poche parole l’essenza di Arcadia, cantiere campano, nato nel 2010, che si è da subito posizionato sul mercato come “yachting rinascimentale”.

arcadia-yachts: immagine dello yacht in navigazione

ARCADIA nasce con l’obiettivo di centralizzare la figura dell’armatore, grazie a spazi che lo avvolgano e che gli permettano di vivere pienamente la natura che lo circonda.

arcadia-yachts: immagine dello yacht dall'alto

In uno yacht ARCADIA il navigare per mare non è più solo un’occasione per godere del dolce cullare dell’acqua e del calore del sole, ma consente di entrare a stretto contatto con il paesaggio circostante: gli ampi spazi aperti permettono di immergersi nell’ambiente marino, le grandi finestrature e aperture laterali generano spazi in cui il confine tra esterno ed interno diventa impercettibile. Il profumo del mare, i suoi suoni e i suoi riflessi inondano gli spazi interni creando un solo elemento.

arcadia-yachts: immagine interna dello yacht

L’ambiente naturale negli yacht ARCADIA non è solamente esaltato, ma anche rispettato, grazie ai pannelli solari integrati nella sovrastruttura, che permettono di ridurre l’uso dei generatori, esaltando i suoni della natura, quando in rada.

arcadia-yachts: immagine interna dello yacht

Il Gruppo Arcadia Yatchs nasce in anni nevralgici, quelli della grande crisi, quando il mondo iniziò rapidamente a cambiare. Gli armatori da quel momento iniziarono ad affacciarsi sul mercato con esigenze diverse da quelle soddisfatte dai player storici, iniziando a chiedere di poter tornare a una navigazione lenta e consapevole, a stretto contatto con l’acqua, per sentire la brezza marina sul viso e per godersi la parte più piacevole di una crociera: la navigazione.

Da qui l’idea di sviluppare nuove forme in grado di soddisfare al meglio le rinate aspettative, pur senza rinunciare a sicurezza, comfort e personalità.

arcadia-yachts: immagine interna dello yacht

Per questo nuovo “corso stilistico”, sia degli interni sia degli esterni, Arcadia si è affidata allo studio milanese Hot Lab, celebre per il suo approccio raffinato, giovane ed innovativo, capace di conciliare contemporaneità ed eleganza, esaltando, in tutti i suoi yacht, quella bellezza senza tempo, che lo ha reso famoso nel mondo.

Il primo progetto firmato Hot Lab è il 100+, l’evoluzione del fortunato 30 metri presentato durante lo scorso Cannes Yachting Festival.

«In linea di massima rispetteremo le linee “maschili”, sfaccettate e nette che rappresentano il family feeling del cantiere, da noi reinterpretate per sviluppare ulteriormente gli spazi di convivialità e quelli all’aperto che rappresentano la quintessenza ogni yacht ARCADIA”
spiega Antonio Romano, Marketing & Strategy di Hot Lab.

Le finestrature a tutta altezza, le generose aree esterne, i pannelli solari di ultima generazione e l’approccio eco-green della gamma saranno quindi mantenuti a fronte di un aumento dei “benefici living” per gli ospiti, che si tradurranno in un ampliamento dell’upper-deck e nell’ottimizzazione della zona prodiera, nel miglioramento dei flussi e degli accessi fino a un posizionamento ancora più efficiente delle scale.

Hot Lab ha inoltre studiato cinque diverse opzioni di layout interno per soddisfare qualsiasi esigenza armatoriale, facilitare le scelte progettuali e ridurre, al contempo, le relative tempistiche di sviluppo, abbinate a un decor contemporaneo e minimale che ben si lega a quello esterno, con un costante interscambio “dentro–fuori”.

Lo stile degli interni è un mix di design contemporaneo e neo-decorativismo, che bene unisce prodotti tipici del grande design italiano a materiali esotici e poco usati come il legno di Carbalho e i pannelli in resina.

Scatola architettonica e contenuto si fondono insieme, dando sempre l’impressione che ogni dettaglio sia stato pensato con cura e che ci si trovi a bordo di un vero e proprio attico a pelo d’acqua.  Materiali più dolci, come pelle, cotone e legni caldi, quali il rovere naturale e piccoli tocchi di ebano, completano la paletta colori, che abbraccia tutto lo spettro dei grigi caldi, del sabbia, del crema chiaro, del nero e bianco.  Un ambiente riposante che, pur nel grande lusso della sua composizione, rimane caldo ed avvolgente.