Colori moda 2016. Dal rosso mattone Aurora alle diverse tonalità di azzurro: come indossare le nuance della stagione Fall/Winter in arrivo.

L’estate è ormai un ricordo dai contorni sfumati per molti di noi. Vacanze archiviate, le spiagge si svuotano e si trasformano in cartoline languide e malinconiche. La nuova stagione è alle porte, e ogni stagione si sa, ha le sue tendenze. Anche in fatto di palette cromatica.

Nella travolgente e affascinante storia della moda, i colori hanno sempre ricoperto un ruolo da protagonista. Alcune tonalità e combinazioni nel corso dei decenni sono diventate segni distintivi delle grandi griffes al punto da indurre alcune aziende a cause milionarie per difendere i “brevetti”.

Pensiamo al designer Valentino, celebre nel mondo per aver creato un particolare punto di rosso, il rosso Valentino. Al rinomato blu Tiffany. Alla casa di moda fiorentina Gucci che ha accostato il verde al rosso dando così vita all’iconico nastro verde-rosso-verde. A ancora al binomio bianco-nero, i due non colori usati da Coco Chanel sin dalla primissima collezione. Esclusiva la palette arancione, bordeaux, verde e cuoio che caratterizza la blasonata Maison parigina Hermès, a partire dal packaging.

Ogni anno il Pantone Color Institute, accreditata istituzione statunitense, detta legge stilando la sua classifica ufficiale, le 10 tinte must have Autunno/Inverno, Primavera/Estate.

Vi state chiedendo come avvenga la selezione? Semplice, osservando con attenzione certosina le catwalk delle sfilate. Il color report, non a caso, viene lanciato ogni anno a Febbraio in occasione della New York Fashion week, la settimana che precede tutti gli altri appuntamenti, Londra, Milano e Parigi.

A svelare l’arcano in merito alle colorazioni dell’autunno 2016 è il Direttore dell’Istituto Leatrice Eiseman: «La necessità è psicologica. Con tutta l’angoscia che c’è là fuori nell’etere e nel mondo che ci circonda c’è la necessità di guardare a colori più rilassanti».

Benvenuti pigmenti soft, chiari, estremamente rasserenanti.
Benvenuti colori moda 2016.

E allora scopriamoli insieme partendo dalle cromie fredde. I primi a colpirci sono gli azzurri, solitamente utilizzati durante la stagione calda. L’Airy Blue, un celeste chiaro principesco che ricorda il delicato cielo d’autunno e il Riverside, più scuro e deciso con un accennato sottofondo grigio, dall’effetto calmante. Quest’ultimo si aggiudica lo scettro della sfumatura più gettonata dagli stilisti per la stagione intermedia.

Nella palette troviamo lo Sharkskin, che tradotto significa “pelle di squalo“. È un bel grigio, tanto energico quanto semplice da abbinare, perfetto per i primi crolli delle temperature. Tonalità adatta a chi non ama osare, prediligendo uno stile low profile e bon ton. E il Lush Meadow, un verde brillante abbastanza simile allo smeraldo, ideale se accostato agli evergreen nero e blu scuro, e alle new entry Mustard e Aurora Red.

Veniamo alle gradazioni calde e “cozy” dei colori moda 2016 da avere in armadio, ispirate ai pigmenti della terra e agli elementi naturali. Il Potter’s Clay è una nuance avvolgente che ricorda proprio le foglie autunnali, utilizzato soprattutto per capi spalla e accessori. Femminile e lievemente più rosato il Dusty Cedar. Ricorda la corteccia del cedro e possiamo ammirarlo nella collezione Zac Posen.

Il rosso di quest’anno è l’Aurora Red, che vira verso il mattone. A primeggiare è proprio questa declinazione di rosso spento, malinconico ed evocativo. Meno graffiante del solito rosso, più elegante e portabile. Indossarlo è il modo migliore per dimostrare la propria self confidence, soprattutto sul posto di lavoro. A dirlo è la British Hearth Foundation che spiega come le scelte di look, ma soprattutto i colori, abbiano un forte impatto su coloro che ci circondano. E Il rosso è associato a determinazione e potere. Le tre tonalità appena citate, pur molto simili tra loro, stanno divinamente insieme. É ormai tempo di sperimentazioni e associazioni spregiudicate per un risultato intenso.

Tra le tinte calde del Pantone Fall Report troviamo anche lo Spicy Mustard, un giallo mostarda molto glam, utilizzato soprattutto nei cappotti. E il Warm Taupe, tinta tendente al fango, scelta opportuna per chi ama i look nude. Ultima proposta, il Bodacious, un violetto che fa tornare alla mente il radiant orchid, colore dell’anno 2014. Raffinato e sofisticato.

E voi, avete già eletto il vostro personale colore di stagione? Ricordate che il match con il vostro incarnato è fondamentale. Buona scelta!