Una primavera che tarda ad arrivare, caratterizzata principalmente da vento e piogge all’orizzonte, quella che stiamo vivendo proprio in questi giorni. Anticipatori di tendenze o veggenti improvvisati, gli stilisti internazionali lo avevano predetto, tanto che, nel corso delle scorse fashion week, abbiamo visto sfilare sulle passerelle delle principali capitali della moda tantissime giacche a vento e antipioggia dalle linee essenziali, ma assolutamente necessarie.  La moda viene incontro alle esigenze del quotidiano e ci porta alla scoperta delle soluzioni contro acquazzoni improvvisi (o attesi), che non lasciano spazio all’immaginazione.

Il see through, vedere attraverso, è una delle tendenze di questa stagione. Per non coglierci alla sprovvista, l’impermeabile diventa trasparente e mette in mostra il look che c’è sotto.

Giocosi e inaspettati, ma anche pratici all’occorrenza, questi alleati contro il maltempo si rinnovano andando ad esplorare nuovi confini. Hic et nunc, il qui e l’ora di questo capo riscopre i modelli dalle linee più classiche osando nel contempo intraprendere nuovi sentieri volti a divenire il must have di un guardaroba fusion e cosmopolita.

Dalla testa ai piedi. Chanel propone mantelline con cappuccio arricciato e alti stivali in pvc trasparente portati con grazia e raffinatezza sugli iconici tailleur in tweed color pastello. Un gioco di contrasti tra sofisticatezza e futurismo, verso uno stile contemporaneo con accenti timeless.

Un inno all’America. Lo stilista Adam Selman propone lunghi trench trasparenti sui quali spiccano pennellate blu cobalto, ma anche micro jacket turchesi, che ricordano giubbotti in jeans tradizionali, declinati nel contemporaneo pvc. Uno stile preppy e sensuale perfettamente attuale.

Fendi lascia trasparire tutto il suo savoir faire tradizionale in questa collezione sublime. Le trasparenze, i giochi di sovrapposizioni tra tessuti diversi si fondono in un mix match tra materiali e stampe affini, per regalare un prezioso incontro tra pattern.

Impermeabile see through - tendenza SS 2018: 3 modelle sfilano indossando capi di Chanel, Adam Selman e Fendi
SS 2018 - Chanel, Adam Selman, Fendi

Olivier Rousteing per Balmain elabora silhouettes intricate, dove traspare tutto il sex-appeal del marchio. Raincoat stampati, con scritte maxi, sono portati con nonchalance su gonne vaporose che donano movimento al look. Una profusione di ricami e decorazioni degli abiti è visibile dal materiale see through di trench e mantelline verso una femminilità autentica dominata da eccentricità e lusso.

Una reinterpretazione originale dello sportswear per Pier Paolo Piccioli. I trench e bomber jacket in pvc trasparente sono tempestati di cristalli e applicazioni. Un sofisticato gioco di volumi e proporzioni, volti a diventare capi versatili e dinamici, per la frenesia del quotidiano, la cui raffinatezza diventa imprescindibile. In perfetto stile Valentino, questi capispalla esprimono la femminilità cangiante della donna di oggi.

Presentato la scorsa stagione, il trench impermeabile Burberry rimane iconico e presente anche per la bella stagione. In perfetto stile British, i capispalla del noto marchio inglese uniscono modernità e tradizione. Il classico Vintage check diventa impermeabile e in pvc lasciandosi abbracciare da spruzzate di colore per suscitare allegria anche nelle giornate uggiose di pioggia.

Impermeabile see through - tendenza SS 2018: 3 modelle sfilano indossando capi di Balmain, Valentino, Burberry
SS 2018 Balmain e Valentino - FW 2018 Burberry
In apertura: Chanel SS 2018