I capi fuori dal tempo di Isabel Benenato approdano per la prima volta a Milano Moda Uomo F/W 2018-2019, grazie al supporto di Camera Nazionale della Moda Italiana, per raccontarci l’universo di un brand Made in Italy.

Il design e la costruzione sono i pilastri cardine del marchio omonimo della designer Isabel Benenato.

La città toscana di Lucca, si fa laboratorio, dove Isabel Benenato e suo marito Filippo Novelli, insieme a un gruppo di artigiani affiatati, realizzano capi unici e disinvolti pensati per uomini e donne, che preferiscono distinguersi dalla massa e indossare abiti dalle forme libere che si discostano dalle silhouette classiche, con riferimenti contemporanei e storici, in un rapporto simbiotico tra design e artigianato.

Maglieria, pelli e tessuti si affidano alle tecniche eccezionali della Toscana che sono state tramandate in questa regione da una generazione all’altra come uno stile di vita. La firma di Benenato si riconosce nella miscela poetica di trame, forme e nella tavolozza di colori sofisticati.

Isabel Benenato si approccia in modo naturale al design in quanto nasce nell’atmosfera creativa di Napoli, dove sua madre e suo zio avevano la loro fabbrica di cucito. Per poi intraprendere gli studi nella moda e cominciare in un secondo momento il percorso che l’avrebbe portata a calcare, con le sue collezioni, le passerelle milanesi.

Nel corso dei giorni scorsi, abbiamo assistito a uno show che ha come leitmotiv il sistema solare. Oscurità e luce, dubbi e certezze su quello che l’universo costituisce per l’uomo. Come una riflessione sul mistero dell’universo, Benenato viaggia attraverso i pianeti a partire dal piccolo, freddo e oscuro pianeta nano Plutone e dall’ardente Marte, entrambi associati allo Scorpione, il suo segno zodiacale. Da lì emerge un motivo nelle stelle visto come piccoli punti uniti da linee di traiettoria rappresentate in ricami bianchi e neri.

Isabel Benenato: 2 completi della collezione maschile d uno per la collezione femminile, F/W 2018_2019
Isabel Benenato F/W 2018_2019

Immersa in tutte le sfumature del cielo notturno, la collezione di Isabel Benenato utilizza l’aerografo a mano per tracciare le costellazioni in blu su lino/lana nere.

Il guardaroba spazia dell’abbigliamento da lavoro all’abito sartoriale fatto a mano e d’avanguardia ed include il ritorno dell’iconica giacca doppiopetto maschile con revers a punta, indossata con un’impeccabile camicia bianca.

Prendendo spunto dai cieli, la tavolozza dei colori include il nero, il bianco, il nocciola ispirato a Plutone, il blu profondo, il grigio scuro e il rosso scuro Marte. I materiali sono tutti naturali, la pura lana, il lino, ma anche canapa per jeans e per l’abbigliamento da lavoro con stampe a motivi lunari. Camicie nere, bianche e blu scure compaiono in tutta la collezione per ammorbidire con sobrietà la raffinatezza dei capi sartoriali di lana, o diventano più casual se mescolate con le T-shirt in lana del Casentino.

La maglieria continua a essere al centro, i filati di alta qualità e i colori si riflettono nei tessuti. Il rosso, il colore delle passioni, è un accento caratteristico, un sentore vulcanico dell’energia creativa di Marte, mentre il nero e il grigio invocano il mistero e il bianco brilla come la luce della luna.

Le stelle di questa stagione sono le sciarpe, i cappotti e i mantelli tessuti su telai antichi. Con le loro trame irregolari, sono come pezzi d’arte e danno a questa collezione un’identità handmade veramente bella e unica nel suo genere.

Novità di questa stagione: le scarpe. Realizzate in Italia da un raffinato artigiano, sono in pelle conciata al vegetale che conferisce un aspetto naturale agli anfibi, agli stivaletti e alle scarpe stile derby.

Per completare il look, piccoli accessori in pelle con un tocco scuro e misterioso in pelle di pesce dalla texture squamosa.

Un abbraccio all’artigianato tradizionale verso strade nuove che ci portano verso il futuro più prossimo.