Come una second skin, il pantalone di pelle, qualunque sia il modello scelto, è  il trend di stagione. Un capo versatile, perfetto in ogni occasione dalla sera alla mattina.

Cosmopolita, raffinato ed elegante, il pantalone di pelle consente accostamenti unici e stravolgenti. Un lusso al quale è impossibile resistere.

Total Black. Dicotomie di stili

La versione più classica del pantalone di pelle è quella total black. Non solo per la sera. Bottega Veneta lo propone anche per il giorno. Minimalista, con rinforzi sulle ginocchia, da indossare con combat boots al ginocchio e pull color panna scollati. Una sfida di contrasti tra femminile e maschile, che connette le nuove generazioni con la classicità artigianale del brand.

La proposta per la sera di Balmain è in versione lucida. Il pantalone indossato con ankle boots borchiati trasforma il look in un gioco dicotomico tra il lato più dolce e romantico con quello più aggressiva e ribelle delle donne di oggi. Saint Laurent si lascia ispirare dal movimento grunge degli anni ’90. Un risultato casual-glamour, totalmente effortless, che Antony Vaccarello immagina per la stagione fredda. I pantaloni in pelle, fermati in vita da maxi cinture, sono il capo chiave del look. Indossati con stivaletto a frange e camicetta animalier diventano grintosi e audaci in un batter d’occhio.

_Bottega Veneta FW2019 Balmain FW2019 Saint Laurent FW2019
Bottega Veneta FW2019
Balmain FW2019
Saint Laurent FW2019

Sperimentazioni materiche

Grazie a continue sperimentazione materiche, i pantaloni di pelle sono oggi leggeri, pratici come jeans e assolutamente versatili. Gabriele Colangelo ci presenta una versione nel colore della terra. Un’eleganza sottile, raffinata, mai strillata. La pelle morbida si adatta al corpo e ne segue le lunghezze giocando sulle proporzioni degli orli allungati. Simonetta Ravizza trasforma la pelle in pantaloni che seguono lo scandire della giornata. Versione lunga, alla caviglia o shorts, ma sempre dall’allure contemporanea. La proposta verde bottiglia si accorcia al polpaccio ed è fermata in vita da una coulisse dello stesso materiale. Perfetto sia per il giorno che per la sera.

Il pantalone cropped in pelle arancione fluo di Jacquemus è una sperimentazione stilistica interessante. Un racconto a colori di sogni futuri ambiziosi, che mostra il divenire del brand mai banale.

Gabriele Colangelo FW2019 Simonetta Ravizza FW2019 Jacquemus FW2019
Gabriele Colangelo FW2019
Simonetta Ravizza FW2019
Jacquemus FW2019

Reptilarium. La stampa che osa

Declinato a seconda dell’outfit, la stampa serpente è sicuramente un pattern dedicato alle donne coraggiose, che amano osare e perché no, farsi notare. Il richiamo all’esotico, a mondi lontani e selvaggi è immediato. Femminile e seducente, lo troviamo nel modello a vita alta firmato Roberto Cavalli. La stampa pitonata e nuance azzurre è la concretizzazione della passione del designer per i motivi animalier espressa in questa collezione autunno inverno 2019/2020.

Eleganti, raffinati e chic. I pantaloni in stampa rettile di Gucci fanno battere il cuore. Portati con una camicia in seta lime e giacca in pelle rettile a contrasto regalano un gioco cromatico audace, da indossare con stile in pieno giorno. Attico propone, invece, un pantalone stampa pitone da portare con estrema femminilità con un top dorato annodato sul seno e maniche a sbuffo. Perfetti per il daywear, ideali per la sera. Una soluzione sempre attuale e interessante.

Roberto Cavalli FW2019 Gucci FW2019 Attico FW2019
Roberto Cavalli FW2019
Gucci FW2019
Attico FW2019
In copertina:
Campagna Prêt-à-Porter Gucci_ Courtesy Gucci

Leggi anche l‘articolo sugli stivali per la stagione invernale 2019.