Porsche amplia la gamma SUV con il modello Porsche Macan S, dotato del nuovo motore V6 benzina con 354 Cv di potenza e una coppia massima di 480 Nm.

Porsche Macan S: quando nel 2003 la Casa automobilistica Porsche presentò al pubblico la nuova Cayenne, i puristi del marchio storsero subito il naso. Come poteva un SUV essere una vera Porsche? Anche i più scettici però dovettero immediatamente ricredersi; la filosofia estremamente sportiva del brand infatti non fu mai abbandonata e oggi, la versione Turbo con motore V8 benzina da 550 cavalli è in grado di portare il SUV della Casa di Stoccarda da 0 a 100 Km/h in soli 4,1 secondi.

Ma questo è solo l’inizio della storia. A un decennio esatto dal lancio di Cayenne, ecco arrivare Porsche Macan che nella lingua indonesiana significa “tigre”. Più compatta e più accessibile della sorella maggiore, con un listino prezzi che parte da poco più di 60mila euro, nei suoi primi cinque anni di vita la Porsche Macan ha riscosso grandi consensi a livello internazionale.

Sulle strade europee è approdato da poco il modello ristilizzato che nella coda eredita i tratti somatici della 911 con una nuova fascia orizzontale e tridimensionale di luci a LED e oggi è disponibile anche nella versione sportiva con la Porsche Macan S.

Porsche Macan S - The Ducker
La nuova Macan S presenta un design più aerodinamico con fari full LED

Porsche Macan S: da 0 a 100 Km/ in 5,1 secondi

Portata al debutto pochi giorni prima di Natale il modello della Porsche Macan S è equipaggiato con il nuovo propulsore V6 turbo benzina da 3 litri che sviluppa una potenza di 354 Cv ed eroga una coppia massima di 480 Nm, valori questi che permettono al SUV sportivo tedesco di raggiungere una velocità massima di 254 Km/h e, se equipaggiato con il pacchetto opzionale Sport Chrono, di scattare da 0 a 100 Km/h in 5,1 secondi.

Nuovo assetto del telaio per un maggiore bilanciamento

Porsche Macan S, nuove funzioni digitali e perfetto comportamento dinamico

Porsche Macan S beneficia ovviamente di tutte le novità del nuovo restyling presentato all’edizione 2018 del Salone Internazionale di Parigi, tra queste il “Flyline” a LED tridimensionale del posteriore e il nuovo sistema di infotainment Porsche Communication Management che fa capo allo schermo touch screen full HD da 10,9 pollici. Tra le opzioni disponibili c’è anche la connessione online che include la navigazione con informazioni sul traffico in tempo reale attraverso “Here Cloud”, il collegamento alla rete di telefonia mobile, due interfacce audio e comandi vocali intelligenti.

Ma a farla da padrone è sempre il suo comportamento dinamico: il telaio della Macan si distingue per gli pneumatici sfalsati e la trazione integrale attiva Porsche Traction Management, al contempo la nuova struttura in lega leggera risulta più rigida e riduce la massa non sospesa, aumentando la precisione dello sterzo della Porsche Macan S e migliorando il confort di marcia. Anche l’impianto frenante è stato decisamente migliorato, il pedale pesa circa 300 grammi meno della parte in acciaio montata sul modello precedente e agisce sulla pompa del freno mediante un braccio di leva più corto; questo determina una risposta dei freni più immediata. La Porsche Macan S può anche essere equipaggiata, su richiesta, con dischi carboceramici Porsche Ceramic Composite Brake.

A quest’ultimo si aggiungono altri elementi opzionali che contribuiscono a ad accentuare il carattere sportivo e unico della vettura, come il volante sportivo GT già presente sulla 911 con selettore di modalità di guida integrato che include il tasto Sport Response (a richiesta nel pacchetto Sport Chrono), il Traffic Jam Assist o ancora il parabrezza riscaldato e lo ionizzatore che, accoppiato al filtro dell’aria per il particolato fine, migliora la qualità dell’aria all’interno dell’abitacolo.

Porsche Macan S - The Ducker
Porsche Macan S dispone del nuovo sistema di infotainment Porsche Communication Management