Che profumo ha un diamante? La gemma per antonomasia, preziosa e magica, che ogni Maison di Alta Gioielleria venera e culla è totalmente inodore. In un gioco di rifrazioni e onde di luce Mathilde Laurent, madre nobile dei profumi, ne racconta la sua unicità scrivendo un nuovo capitolo in casa Cartier.

Carat, la nuova Eau de Parfum di Cartier ispirata al diamante, è un’esplosione olfattiva in cui la luce, bianca, pura, forte e coraggiosa ne è componente essenziale.

Un profumo Cartier, proprio come un gioiello, è fatto apposta per essere indossato, esprimere sé stessi e far spiccare la melodia più virtuosa della propria personalità. Un’ode alla luce declamata attraverso le note di un profumo inebriante che, come una danza straordinaria, è capace di emozionare.

“Ho voluto creare un profumo scintillante come un diamante. Così, mi è venuta l’idea di applicare alla fragranza lo stesso fenomeno ottico del diamante: la diffrazione dei colori. Ho scelto, quindi, sette bellissimi fiori freschi che, insieme, potessero dare vita a un fiore nuovo, astratto ma vivo, come la luce del diamante.”

La testimonial di Carat, l'ultimo profumo di Cartier donna dedicato ai diamanti
Cartier Carat - credits Cartier

Sette fiori come i colori della luce sono gli ingredienti segreti dell’alchimia fiorita del profumo Cartier realizzato da Mme Laurent.

Violetto, indaco, blu, verde, giallo, arancio e rosso, a ogni sfumatura il suo fiore: violetta, iris, giacinto, ylang-ylang, narciso, caprifoglio, tulipano. Una sovrapposizione di richiami olfattivi e alchimie poetiche infuse di vita, proprio come Cartier è solita a fare con i diamanti.

Dal colore all’abbagliante sfavillio, Cartier sovverte l’ordine delle cose e Mathilde Laurent, unica e atipica, come ella stessa si definisce, offre una lettura originale del profumo capovolgendo le convenzioni.

Superbo incantatore, l’ultimo profumo di Cartier donna scompone la luce in una miriade di dolci sfaccettature floreali che prendono vita in questa Eau de Parfum.

Risonanze olfattive volte a percorrere la strada dell’eccesso per giungere alla vena più essenziale. Dalla pluralità all’unicità, l’Eau de Parfum Cartier Carat è la declinazione olfattiva della luminosità del diamante.

Vivere il giorno con la forza propulsiva di assaporare ogni istante della vita, ciascun momento intriso di felicità presente, sorridere e ridere al quotidiano. L’istante radioso è illuminato dallo scintillio puro di un fiore dall’intatta freschezza, la cui gaiezza primaverile è sublimata da Mathilde Laurent.

Molecole di gioiosa vitalità ricche di energia cristallina.

Carat, l'ultimo profumo di Cartier donna dedicato ai diamanti
Cartier Carat - credits Cartier

Il profumo Cartier Carat, è un gioiello invisibile perfetto da indossare ogni giorno, per affrontare con grinta le sfide del quotidiano; un profumo concepito per far palpitare il cuore.

Il flacone adamantino cattura la luce e ne diffrange i colori, proprio come un prisma: il vetro dal taglio audace si anima di riflessi sfavillanti, che giocano sulle molteplici superfici sfaccettate.

Il tocco di art Déco, caratterizzato da forme geometriche essenziali ed eleganti, è reso moderno da angoli puliti e ben definiti. Una struttura semplice ed essenziale, riflesso della fragranza, nella quale il colore migra dal bianco alle sfumature dell’arcobaleno, dando vita a una proiezione olografica di vibrazioni colorate.

Nulla di superfluo, soltanto il fulgido splendore del diamante e un’inaspettata chiusura cristallina, da aprire con un semplice clic.

Carat, l'ultimo profumo di Cartier donna dedicato ai diamanti
Cartier Carat - credits Cartier