Luglio, mese delle prime vacanze estive e weekend lunghi. Il viaggio che intraprenderemo oggi, ci condurrà in Francia, tra lunghe distese di lavanda e paesaggi dal fascino antico. Benvenuti in Provenza!

Poeti, artisti e scrittori l’hanno dipinta nei loro quadri, e con parole scritte in rima tra loro. Questa terra mitica, con il mare cobalto da una parte e la natura mediterranea dall’altra, non è passata inosservata a stilisti internazionali, che per questa bella stagione si sono lasciati incantare dall’atmosfera pittoresca che si respira nelle minuscole vie dei borghi arroccati, e dalla nuance Pantone numero 3310, Lavender Herb, declinata in tutte le sue sfumature.

Provenza - Scorcio di un borgo provenzale
Scorcio di un borgo provenzale

Il frinire dei grilli, il sole caldo, i fruscii di lucertole, che giocano a rincorrersi tra le piante di queste aromatiche, sono gli ingredienti di un paesaggio che lascia senza fiato.

Utilizzata già in epoca romana, la lavanda, simbolo della Provenza, trovava il suo impiego per detergere il corpo e profumare la biancheria. Ancora oggi la ritroviamo nei mercati, pronta per entrare nelle nostre abitazioni.

Provenza - lavanda in vendita in un Mercato provenzale
Mercato provenzale

Nella collezione estiva di Luisa Beccaria, la stilista si è ispirata ai quadri del celebre pittore francese Claude Monet.

I colori tenui di lillà e lavanda vengono scelti per una collezione romantica e femminile. Gli abiti lunghi e fluidi in organza e chiffon, sono impalpabili e delicati, proprio come i petali di questi fiori.

Provenza - abiti abiti lunghi e fluidi in organza e chiffon di Luisa Beccaria SS2017
Luisa Beccaria SS2017

Sulla Côte d’Azur, sorge una delle più belle dimore di Mme Chanel, La Pausa, villa che fece costruire nel 1928 a Roquebrune-Cap-Martin.

Per la collezione Alta Moda, Karl Lagerfeld, si lascia tentare dall’eleganza di questo posto, e trasporta su tailleur in tweed e abiti fermati in vita da cinture, il fascino che si respirava nell’atelier più rinomato di Parigi. Il sogno di Coco continua.

  • Karl Lagerfeld ha reso alla perfezione la sua visione della raffinatezza e modernità francese, anche nella decorazione d’interni delle due eccezionali suite “Les Grands Appartaments” che si trovano nell’Hôtel de Crillon di Parigi. Clicca qui per leggere l’articolo di Alessando De Bonis.
Provenza - tailleur in tweed e abiti fermati in vita da cinture di Chanel Haute Couture SS2017
Chanel Haute Couture SS2017

Sembra uscire direttamente dalla tela di Renoir il giardino dei segreti di Christian Dior.

Massimo esponente dell’impressionismo era solito dipingere i paesaggi provenzali e i campi fioriti di Cagnes-sur-Mer. Un incanto floreale, la collezione Haute Couture disegnata da Maria Grazia Chiuri. L’onirico e il fiabesco si sposano con tulle, seta, organza, piume e cristalli per raccontare un mondo puro e misterioso.

Provenza - abiti in tulle, seta, organza, piume e cristalli di Dior Haute Couture SS2017
Dior Haute Couture SS2017

La donna gipsy di Alberta Ferretti sceglie la declinazione più forte e decisa della lavanda.

Il vocabolario della moda si compone di lunghe gonne a balze dai colori forti indossate con piccoli top crop e cinture in pelle sovrapposte tra loro. Abiti in chiffon con ricami a contrasto regalano grinta a chi li indossa.

Provenza - lunghe gonne a balze dai colori forti indossate con piccoli top crop e cinture in pelle sovrapposte tra loro di Alberta Ferretti SS2017
Alberta Ferretti SS2017

Per un’indimenticabile notte all’Hotel du Cap, conosciuto anche come Eden Roc, l’iconico hotel affacciato sul mare di Antibes, ci pensa Nina Ricci.

Amato dalle star di Hollywood, ha fatto da location al film, tratto dall’omonimo libro, Tenera è la notte di Francis Scott Fitzgerald. Eleganza e raffinatezza trovano, su abiti tempestati di paillettes, un’eleganza senza tempo.

  • Il Grand-Hôtel du Cap-Ferrat è un affascinante e famoso luxury resort, che sorge sulla cima della penisola di Saint-Jean-Cap-Ferrat. Clicca qui per scoprirne tutti i dettagli.
Provenza - abiti tempestati di paillettes di Nina Ricci SS2017
Nina Ricci SS2017

“Ci sono tesori da scoprire in questa terra che non ha ancora trovato un interprete all’altezza delle ricchezze che rivela”.
Cezanne