MOSCOT, marchio storico che produce occhiali e occhiali da sole, affonda le sue radici lontane, nella New York dei primi anni ‘10. Considerato un simbolo per la città, oggi vanta di grande fama internazionale tra star e celebrities.

Fondato da Hyman Moscot e giunto alla sua quarta generazione di discendenti, il brand del Lower East Side di Manhattan, area di artisti e caos urbano, ha attraversato generazioni intere, continuando a trarre ispirazione dal passato per volgere lo sguardo verso il futuro. A capo di questo impero dell’occhialeria troviamo Harvey Moscot, CEO e Presidente del marchio. Noi di The Ducker, abbiamo avuto la possibilità di intervistarlo, per farci raccontare quello che MOSCOT rappresenta oggi nel mondo degli occhiali.

Intervista a Harvey Moscot: foto vintage del brand

MOSCOT è un brand storico collegato alla città di New York. Cosa rappresenta per lei la città?

Il centro di NY è chi e cosa siamo. Viviamo da sempre qui ed è il posto dove abbiamo pianificato di restare per sempre. Hyman (prima generazione) decise di trasferirsi a NY proprio per poter scappare dalle oppressioni ed iniziare una nuova vita, New York è diventata così la base del nostro business. Il quartiere East Side ha scolpito non solo il lato estetico del prodotto ma il significato di ciò che rappresenta il nostro Brand. Quando qualcuno indossa un occhiale MOSCOT crediamo fermamente stia indossando un pezzo di New York, un pezzo di storia, un pezzo della storia MOSCOT e non solamente un paio di occhiali. Uomo o donna che sia.

Come è posizionato il brand sul mercato?

Il nostro prodotto è considerato un marchio indipendente nel lusso, ciò nonostante siamo uno dei marchi più accessibili in tale categoria. Siamo ben consapevoli della qualità che offriamo e del rapporto col prezzo di vendita e crediamo di essere fra i migliori nel poter offrire questo rapporto qualità – prezzo.

Qual è il DNA di MOSCOT?

Quinta generazione. Impresa familiare, NEW YORK. Dal 1915. Classiconic™

Come ha fatto il brand divenire un’icona?

La nostra storia, l’eredità familiare, l’autentico DNA della città di New York rendono MOSCOT iconico. Oh si, e anche grazie ai nostri grandi tratti gialli e neri! Dobbiamo molto della nostra crescita al passaparola dei clienti fedeli. La gente apprezzava davvero il servizio che mio nonno e il mio bisnonno fornivano nei negozi ed è stata questa esperienza memorabile che ha reso MOSCOT ciò che è oggi. Facciamo il possibile nel tramandare questa assistenza e nell’assicurare un servizio clienti impeccabile perché crediamo in questo aspetto. Siamo un’azienda semplice, non è laborioso fare affari con noi e vogliamo che tutti si divertano collaborando con noi MOSCOT. Questi sono i pilastri della nostra attività e ciò in cui crediamo ci ha reso quello che siamo oggi. Non dimentichiamo mai da dove veniamo e proseguiamo guardando con un occhio al passato!

Intervista a Harvey Moscot: un modello di occhiali del brand

Come vede il futuro di MOSCOT nei prossimi dieci anni?

Diciamo sempre che ci sono voluti più di 103 anni per arrivare a dove siamo oggi! Procediamo lentamente ed in modo continuo, concentrandoci su ciò che sappiamo e non vogliamo allontanarci dalla nostra etica e dalle nostre competenze. Vogliamo continuare a condividere la nostra storia di famiglia, arrivata alla 5° generazione, ed i nostri occhiali con il mondo!

Quanto influiscono I social media sul vostro brand?

Nonostante la nostra storia ed il nostro marchio abbiano più di un secolo, siamo molto attenti al lato digitale del nostro business. Come quinta generazione, e io stesso parte dei “Millennials”, sono fermamente convinto dell’attenzione dei nostri fan ai social ed il nostro obbiettivo è fornire contenuti che dicano chi e cosa siamo. La chiave è che stiamo ancora comunicando lo stesso messaggio che il mio bisnonno Sol comunicava ad inizio secolo e ci dedichiamo ancora allo stesso mestiere, semplicemente troviamo nuovi modi per comunicare visivamente attraverso le piattaforme digitali.

Perchè avete scelto Roma per il vostro primo negozio in Italia, solo il secondo in Europa dopo Londra?

Il mercato italiano è uno dei principali a livello globale e qui abbiamo molti appassionati ammiratori. Il nostro negozio di Roma è il riflesso di qualsiasi negozio Moscot, che sia situato nella città di New York o in Europa. Noi sentiamo un forte legame con la città di Roma per la sua storia e cultura artistica (film, musica, ecc.) che è strettamente allineata alla sensibilità del centro della città di New York. Quindi è stato naturale e abbiamo trovato una posizione che ci permette di operare come un negozio ottico di quartiere e di offrire la nostra memorabile esperienza e servizio al cliente per cui siamo noti.

Intervista a Harvey Moscot: 2 modelli indossano occhiali del brand