Sei generazioni le cui radici storiche risalgono fino alle terre dell’Armenia e del Libano. Una forte identità, ricca della sua lunga esperienza nel commercio delle gemme, guidata da dinamismo, spirito innovativo e competenza. È così che vi presento la Maison Boghossian.

Boghossian la famiglia

Il requisito vincente dei Boghossian

In soli otto anni, è il 2007 quando in Svizzera viene fondato il nuovo brand, sono arrivati i successi, il riconoscimento da parte di collezionisti e l’apertura di tre boutique, a Ginevra, Hong Kong e Londra. Qual è il requisito vincente di Boghossian?

Una filosofia e soprattutto uno stile originale che rende ogni gioiello una combinazione unica di colori e di forme inaspettate, morbide e flessuose. In più, una visione armonica di cultura e patrimonio artistico, tra Oriente e Occidente, una passione condivisa dal direttore creativo Edmond Chin e Albert Boghossian, CEO della società.

Impostazioni audaci, che non seguono le tendenze e non tollerano compromessi ma che, attraverso virtuose tecniche artigianali, le principali “Art of  Inlay” e “Kissing Diamonds”, trasmettono ai gioielli un’allure di femminilità e romanticismo particolari.

Se come me amate la danza classica, alcune mitiche figure come la Fata Confetto e Odette ed il valzer dei fiocchi di neve di Čajkovskij sono fonte di emozioni, rimarrete colpite dalla collezione Boghossian Oriental Ballet. Un tesoro di alta gioielleria in cui la danza non è l’unica ispirazione ma si fonde con il mistero dell’arte orientale, per geometrie e architetture. È in Arabesque che la tecnica “Art of Inlay” si esprime in tutto il suo savoir faire. Al cospetto di alcuni gioielli abbiamo l’illusione che le pietre preziose si fondano insieme.

Acluni gioielli Boghossian della collezione Oriental Ballet

Boghoissian, Anello composto da uno smeraldo colombiano taglio tondo, tormaline, granati, un opale taglio tondo

Un risultato che trovo sorprendente, per luce e colori, in questo anello: all’interno dell’opale, intagliato come pietra base, è stato incastonato uno smeraldo, dal raro taglio tondo, circondato da tormaline e granati demantoidi (dalle tonalità giallo verdi) assicurando così la perfetta armonizzazione con i fuochi colorati dell’opale.

Anello composto da uno smeraldo colombiano taglio tondo (6,11 carati), tormaline (1,48 carati), granati demantoidi (0,28 carati), un opale taglio tondo (23,14 carati).

È ancora l’opale, qui nella varietà andina rosa, ad essere protagonista sul collier e sul bracciale in parure avvolgendo con audacia i rubini Burma e i diamanti.

Collana composta da 78 rubini Burma dal taglio ovale ( 78,23 carati), diamanti taglio marquise (3,80 carati), opali varietà andina rosa (103,22 carati), piccoli diamanti taglio brillante (24,81 carati).

Bracciale composto da rubini Burma taglio ovale (37,12 carati), diamanti taglio marquise (7,49 carati), opali varietà andina rosa (53,70 carati).

Raffinati e romantici i gioielli Boghossian di Oriental Ballet sono leggerissimi.

Evanescenti come il bracciale della linea Saut d’Ange dove la gemma centrale, un diamante taglio marquise, è circondata da più di mille diamanti. La sensazione per chi lo indossa è di avere al  polso  la delicatezza di una piuma.

Boghossian - Bracciale Saut d’Ange composto da un diamante taglio marquise (7,38 carati), 23 diamanti taglio marquise (9,02 carati), 1162 diamanti taglio brillante (9,12 carati)

Bracciale Saut d’Ange composto da un diamante taglio marquise (7,38 carati), 23 diamanti taglio marquise (9,02 carati), 1162 diamanti taglio brillante (9,12 carati).

Anello Boghossian Saut d'Ange composto da un rubino, origine Siam, taglio cuscino (14,16 carati), 9 diamanti taglio marquise (4,92 carati), 6 diamanti briolette (1,68 carati), 272 piccoli diamanti taglio brillante (2,52 carati). L’ala di diamanti è removibile a seconda delle esigenze.

Anello Boghossian Saut d’Ange composto da un rubino, origine Siam, taglio cuscino (14,16 carati), 9 diamanti taglio marquise (4,92 carati), 6 diamanti briolette (1,68 carati), 272 piccoli diamanti taglio brillante (2,52 carati). L’ala di diamanti è removibile a seconda delle esigenze.

In Oriental Ballet la creatività dei Boghossian si spinge spesso oltre la danza.

La linea Reverence evoca l’atmosfera magica e sontuosa dei teatri, la ricchezza e la morbidezza dei velluti, le linee curve dei drappeggi che decorano  i palchi nei quali ci lasciamo travolgere dalla melodia. Gioielli scenografici come il collier di diamanti gialli taglio pera e marquise ed il bracciale di rubini Burma e diamanti briolette. A ricordare quanto una reverenza possa essere leggiadra prima che si chiuda il sipario.

Parure Boghossian La Révérence

Collana composta da 68 diamanti gialli taglio pera (90,15 carati), diamanti gialli taglio marquise (39,91 carati), diamanti taglio marquise (60,59 carati), diamanti taglio pera (9,31 carati).

Orecchini composti da 7 diamanti gialli taglio pera (22,43 carati), diamanti taglio marquise (2,92 carati), piccoli diamanti taglio brillante (0,23 carati).

Bracciale Boghossian La Révérence composto da un rubino Burma taglio ovale (3,06), 10 rubini Burma taglio ovale (15,78 carati), 6 piccoli rubini Burma taglio ovale (3,04 carati), 243 diamanti tagli briolette (51,07 carati), 2781 piccoli diamanti taglio brillante (16,45 carati)

Bracciale Boghossian La Révérence composto da un rubino Burma taglio ovale (3,06), 10 rubini Burma taglio ovale (15,78 carati), 6 piccoli rubini Burma taglio ovale (3,04 carati), 243 diamanti tagli briolette (51,07 carati), 2781 piccoli diamanti taglio brillante (16,45 carati)