Sofisticata ed elegante, non tollera le abitudini e rifugge dalle convenzioni. Anzi, il suo stile è un gioco costante per mano alla trasformabilità. Vi riconoscete nel ritratto? Allora siete anche voi delle perfette parisienne! Per sentirsi parigine, non è indispensabile vivere nella Ville Lumière, la città della luce è uno stato d’animo, una destinazione mentale che si percepisce anche altrove. A quella femminilità, libera, incondizionata, ma pur sempre aggraziata, Louis Boucheron dedicava le sue creazioni, cristallizzando nel gioiello una stravaganza equilibrata per esaltare carattere e personalità. Ed è quella “parisienne”, rivisitata in chiave contemporanea, la donna a cui si rivolge oggi Claire Choisne, con la sua direzione creativa.

Jack de Boucheron, bracciale “trasformabile” in oro giallo nelle tre versioni a uno, tre o sei giri.
Jack de Boucheron, bracciale “trasformabile” in oro giallo nelle tre versioni a uno, tre o sei giri

La filosofia Boucheron continua a dar prova di incessanti virtuosismi scorrendo sul potente fil rouge che lega la Maison alla sua città. Si ritrova tanto negli esemplari unici quanto nei gioielli più quotidiani, in cui le collezioni Quatre e Jack sono diventate due icone di successo.

Boucheron Quatre Classique, collana white tie
Boucheron Quatre Classique, collana white tie

Originali e visionari, gli esemplari dell’alta gioielleria esprimono la totale libertà creativa in termini di estetica, volumi e materiali con l’introduzione di elementi inusuali, dalla sabbia del deserto indiano al marmo. Una scelta che non dimentica il valore emozionale e romantico del gioiello, come abbiamo visto nella più recente collezione Contemplation, dove l’aerogel, una sostanza composta al 99,8 % da aria e silicio (conosciuta per il suo utilizzo nel progetto NASA “Stardust”), evoca un impalpabile pezzetto di paradiso da indossare al collo.

Jack de Boucheron, bracciale a sei giri “trasformabile” in oro giallo e diamanti full pavé e nelle declinazioni a sei giri in oro bianco e oro bianco e diamanti semi pavé

Il tributo di Claire Choisne allo stile Boucheron non si ferma all’innovazione dei materiali, ma rivisita portabilità e proporzioni, giocando con l’aspetto glam del multi-wear anche nelle collezioni dal mood più giovane. Un esempio su tutti? La collezione Jack, manifesto di una eccezionale individualità che al prediletto grafismo geometrico di Boucheron include una sottile audacia 2.0.

Jack de Boucheron, bracciale
Jack de Boucheron, bracciale a un giro in oro giallo e diamanti full pavé

Semplice e minimale il filo d’oro sigillato da un fermaglio e illuminato dai diamanti, possiede lo spirito ribelle di un cavo audio iper connesso. Cita l’allure del tempo in cui viviamo e promuove molteplici declinazioni, trasformando il proprio look ma anche quello della donna che lo indossa. Confini e limiti si cancellano aprendo infinite strade per abbracciare una estetica mai banale, o consueta. In oro giallo o bianco, avvolto una, tre o sei volte, da solo o in combinazione multipla, Jack racconta una donna originale e camaleontica. Nelle sue volute flessibili ed ergonomiche ricorda quella acuta e geniale esaltazione della libertà femminile promossa fin dalle origini dal fondatore della Maison.

Boucheron Quatre White Edition, orecchini creoles
Boucheron Quatre White Edition, orecchini creoles in oro bianco, rosa e giallo, ceramica bianca scolpita e diamanti taglio brillante

Stesso dinamismo e comunione di intenti sono presenti nella collezione Boucheron Quatre, uno dei più grandi successi della gioielleria del XXI secolo grazie all’avvincente accostamento di materiali e strutture.
Lanciata nel 2004, custodisce in un’anima scultorea la storia d’amore tra la casa francese e Parigi, celebrandone l’architettura ma anche il temperamento visionario. La fusione di quattro codici (il Grosgrain, la linea Diamants, il Double Godron e il Clou de Paris), porta con sé la memoria della città, dove per primo Frédéric Boucheron scelse Place Vendôme come sede prediletta. Il gioiello diventa un’esperienza, un momento, una fotografia, un profumo percepito e mai dimenticato. Ma il ricordo che porta con sé non è nostalgico, anzi in questi sedici anni dal suo lancio ogni versione di Quatre de Boucheron ha sorpreso per la sua forte attinenza alla realtà.

Boucheron Quatre White Edition Alliance Diamants, anello in oro rosa e bianco, ceramica bianca scolpita e diamanti taglio brillante. Boucheron Quatre White Edition Bague S Diamants, anello in oro giallo, bianco e rosa, ceramica bianca scolpita e diamanti taglio brillanti. Boucheron Quatre White Edition Bague L Diamants, anello in oro giallo, bianco e rosa, ceramica bianca scolpita e diamanti taglio brillanti

La linea Quatre White Edition sceglie per esempio una speciale ceramica bianca, in grado di essere scolpita ad arte dai maestri artigiani dell’atelier al 26 di Place Vendôme. Il bianco ottico del materiale, lucido e luminoso, forgiato con il motivo Clou de Paris e combinato con le tonalità dell’oro, dona un tocco grafico astratto che si rivela super contemporaneo.
Nella declinazione Quatre White Edition degli orecchini creoles, spunta la componente romantica del Double Godron in oro rosa, simbolo del legame tra Frédéric Boucheron e la moglie. Un tocco poetico, delicato e aggraziato che ritroviamo nella collezione Quatre Red Edition questa volta in binomio con una sensuale ceramica rossa. Il complemento è inedito, scolpito ancora una volta con il pattern Clou de Paris e rammenta quanto importante sia stato il colore nella concezione gioielliera della Maison. Basta guardare al passato e scoprire i capolavori che nel periodo Art Déco appassionavano regine e principesse. Il cromatismo di Boucheron, ora citazione delle correnti artistiche, ora delle vibranti atmosfere orientali, torna così rivisitato in un gioiello quotidiano. E il suo istinto rivoluzionario continua a sussurrare alle parigine del mondo la libertà di essere ovunque e per sempre.

Boucheron Wedding band Quatre Red Edition, anello in oro rosa e ceramica rossa. Boucheron Wedding band Quatre Red Edition, anello in oro bianco e rosa, ceramica rossa e diamanti taglio brillante. Boucheron Quatre Red Edition, anello in oro giallo, bianco e rosa, ceramica rossa. Boucheron Quatre Red Edition L, anello in oro giallo, bianco e rosa, ceramica rossa e diamanti taglio brillante

In apertura: Boucheron, Quatre Red collana in oro giallo, bianco e rosa e ceramica rossa. Le collezioni Jack de Boucheron e Boucheron Quatre sono presenti nel Salone dei Gioielli presso il Flagship Store Pisa Orologeria in Via Verri 7 a Milano.