In occasione di Milan Design Week 2016, Bulgari presenta un’installazione artistica dedicata alla sua iconica collezione B.zero1 – divenuta famosa per quella particolare creazione a spirale che ha reso inconfondibile la sua linea e il suo brand.

Il leggendario anello in oro, un capolavoro realizzato dallo studio di architettura NaNA, è il protagonista nei giardini di Bulgari Hotel Milano dal 12 al 17 aprile durante Design Week. Riprendendo il magico numero tre, che ha caratterizzato la nascita dell’anello B.zero1 Perfect Mistake, la struttura è composta da tre materiali, tre passaggi e le tre tonalità di oro che definiscono i gioielli B.zero1 di quest’anno. Creata da Not a Number Architects, l’installazione artistica B.zero1 è solo l’ultima delle meraviglie innovative realizzate dallo studio di architettura con sede a Londra, fondato nel 2008.

Realizzato con 18 anelli in acciaio uniti insieme in una forma triangolare, ogni anello di tre metri di larghezza è disposto in modo da dar vita a una galleria che rivela una vista sul giardino dell’hotel. Spirali simmetriche formano geometrie perfette, creando un gioco di riflessi d’oro che muta seguendo le diverse angolazioni. Il triangolo con la sua forma perfetta è un simbolo della geometria fondamentale, interamente ispirato alle architetture di Roma, diventa una metafora dell’architettura dei gioielli.

Durante il giorno, l’installazione riflette un florido ambiente romano con i suoi anelli rifiniti in oro che incorniciano il giardino come specchi magici; contemporaneamente il loro colore brillante ricorda la prima creazione B.zero1, in oro giallo.

Mentre il sole tramonta, gli anelli riverberano i colori creando una insolita spirale di luce dorata e la notte richiamano le sfavillanti sfumature delle fontane romane e catturando l’anima luminosa del tricolore della collezione B.zero1 Perfect Mistake.

Per tutta la settimana, le vetrine del negozio Bulgari di Montenapoleone richiameranno lo stesso tema e all’interno del negozio sarà visitabile una Gallery legata alla storia di questo iconico anello.

Sono intervenuti alla serata di inaugurazione il 12 aprile: Philippe e Jasmine Starck, Ito Morabito, Daniel Arsham e Alex Mustonen, Nynke Tynagel e Job Smeets, Arthur Arbesser,  Andrea Pompilio, Andrea Incontri e la modella Nadege Du Bospertus.