Se quest’anno Baselworld spegne cento candeline, il tema dell’anniversario è stato un comune denominatore di tanti brand, protagonisti di uno degli eventi più importanti del mondo dell’orologeria.

Per ora vi diamo un rapido excursus sulle novità proposte al Salone, a distanza di circa due mesi dalla 27° edizione del SIHH, a cui The Ducker ha partecipato a gennaio, dove i grandi marchi dell’alta orologeria avevano già cominciato a definire i trend per il 2017.  Nei prossimi mesi torneremo sulle novità in maniera più approfondita e particolareggiata. Per ora solo un assaggio!

baselworld-2017-canepa-rolex sea-dweller
baselworld-2017-canepa-rolex-foto-B-sea-dweller

Celebrazioni in casa Rolex, che festeggia i cinquant’anni del leggendario Oyster Perpetual Sea-Dweller, creato nel 1967 e progettato in origine per i professionisti pionieri delle immersioni subacquee a grandi profondità. La nuova generazione del modello Oyster Perpetual Sea-Dweller, con una cassa più ampia di 43 mm e un calibro di avanguardia, il 3235, vanta la certificazione di Cronometro Superlativo, ridefinita da Rolex nel 2015 per garantire prestazioni al polso eccezionali.

Anniversario anche per Patek Philippe che, celebrando i 20 anni della collezione Aquanaut, ha deliziato a Baselworld i suoi fedeli collezionisti con un’ edizione inedita, la Referenza 5168G in oro bianco.

baselworld-2017-canepa-Patek-Philippe-ref-5168G-foto-E
baselworld-2017-canepa-Patek-Philippe-ref-5168G-foto-F

Un segnatempo che con i suoi 42,2 mm di diametro arricchisce il segmento degli orologi maschili sportivi ed eleganti di Patek Philippe con una nuova dimensione XL. La scelta suona come un tributo al primo Nautilus, del 1976, soprannominato Jumbo dagli appassionati del marchio. Cassa in oro bianco, lunetta ottagonale con finiture satinate, angoli smussati ed un nuovo colore blu notte per il quadrante, fanno da scrigno al calibro 324SC a carica automatica, di soli 3,3 mm di spessore.

Impermeabile fino 120 m.

baselworld-2017-canepa-trilogy-ambr-foto-g
baselworld-2017-canepa-trilogy-1957-seamaster-railmaster-speedmaster-foto-h

A Baselworld tante emozioni per gli appassionati di OMEGA che amano i classici.

Il Seamaster 300, il Railmaster e lo Speedmaster, presentati per la prima volta nel 1957, tornano in edizione limitata, ciascuno in 3.557 prezzi. Sebbene leggermente rivisitati per il 21° secolo, i nuovi orologi sono rimasti fedeli al DNA dei loro antenati, seguendo i disegni, le quote e le misure dei segnatempo originali grazie ad una particolare tecnica di scansione digitale, usata per la prima volta da OMEGA. Se la cassa lucida in acciaio inossidabile e i quadranti neri “tropical” sono comuni per i tre modelli, i loghi invece differiscono l’uno dall’altro, rievocando l’abitudine dei fornitori degli anni ’50 ad interpretare il logo OMEGA in maniera personale.

baselworld-2017-canepa-LVMH-Techframe Ferrari 70 Years -foto-I
baselworld-2017-canepa-Chairman di Hublot foto-L

La Fusione è la vita. È una filosofia.” Parole di Jean-Claude Biver, Presidente della Divisione orologi di LVMH e Chairman di Hublot che durante la kermesse di Basilea ha confermato la determinazione del brand nello sviluppo e nella innovazione, combinando tradizione secolare e idee all’avanguardia. Tra tutte le collezioni presentate, Techframe Ferrari 70 Years Tourbillon Chronograph è la perfetta fusione tra l’universo automobilistico e quello orologiero. Concepito con gli stessi processi creativi utilizzati per sviluppare un’auto sportiva, vanta un design firmato Ferrari, sotto la guida di Flavio Manzoni, e tutta l’esperienza innovativa  della Manifattura Hublot per il nuovo calibro HUB6311 a carica manuale (253 componenti e 5 giorni di riserva di carica). Prodotto in tre versioni, King Gold, PEEK Carbon e titanio, ognuna limitata a 70 pezzi, è destinato a diventare un esemplare da collezione.

baselworld-2017-canepa-chanel-Premiere-Camelia-Scheletrato2-foto-m
baselworld-2017-canepa-chanel-Premiere-Camelia-Scheletrato-foto-n

Celebrazioni al femminile in casa Chanel. La sua avventura nell’universo del tempo compie trent’anni. Mademoiselle Coco sarebbe fiera della grinta e passione che la Maison continua a dimostrare, confermando la sua forza nell’universo dell’alta orologeria. Quest’anno, tra creazioni da far battere il cuore agli appassionati dei Mestieri d’Arte e le nuove declinazioni del Première Rock, Chanel ci sorprende con il calibro 2. È il nuovo calibro di Manifattura dedicato a noi donne, il cuore dell’orologio Première Camelia Scheletrato. Semplicemente sublime, perfetto nell’estetica, innovativo nella meccanica. Ne parleremo in maniera più approfondita perché ci ha conquistato. Stay tuned!!!!

baselworld-2017-canepa-Harry-Winston-Dual-Time-Avenue-foto-O
baselworld-2017-canepa-Harry-Winston-Broadway-Glasses-by-Harry-Winston-foto-P2

Tante le belle novità firmate Harry Winston, tra le quali apprezziamo le piccole “complicazioni” dell’ orologio Dual Time Avenue Collection al quarzo, dedicato alle donne viaggiatrici che necessitano dell’indicazione del secondo fuso orario. Due movimenti al quarzo totalmente indipendenti, uno per ciascun contatore, garantiscono una maggiore precisione e ottime prestazioni.

Ci lasciano senza fiato i Broadway Glasses by Harry Winston. Un tuffo nell’atmosfera degli anni ’30. Occhiali da opera, o meglio, binocoli da teatro, perfetti per una serata alla Scala, che custodiscono un prezioso orologio gioiello. In oro bianco, titanio, onice nera, smeraldi e diamanti sono fortemente ispirati alle geometrie dell’Art Déco.

Coup de cœur” per un orologio dove il tempo scompare e conta solo l’emozione. L’orologio Slim d’Hermès L’heure impatiente nasce da un approccio differente che racconta la fantasia della Maison per tradurre il concetto di impazienza: quei preziosi momenti di attesa che restano per sempre impressi nel nostro cuore. Ad essere importante è quel particolare istante, in cui risiedono tutte le nostre sensazioni, identificato da una nota intima e breve, percepibile solo da chi indossa l’orologio. Quando si desidera godere di un evento previsto entro le dodici ore seguenti, basta regolare il contatore fissandone in anticipo lo scoccare. Un’ora prima che esso accada, viene attivata una clessidra meccanica. Perfetto per noi romantici.

Parola d’ordine colore. Declinato a seconda del brand in chiave creativa e differente. È un esplosione coinvolgente nelle 8 creazioni floreali Dior Grand Soir Botanic. È una metamorfosi suadente che si tramuta in 300 varianti tante quante sono le versioni del New Serpenti di Bulgari, avvolgenti grazie ai doppi cinturini in Karung. Sono tutte le nuances scelte da Fawaz Gruosi per i modelli della nuova collezione Luna. Linee morbide e suadenti e cinturini in galuchat in puro stile De Grisogono. In equilibrio tra orologio e gioiello.

Il tempo e le sue infinite evoluzioni.

Il salone di Baselworld, quest’anno, compie cent’anni a soli due mesi dall’edizione del SIHH di Ginevra i riflettori sono di nuovo puntati sui protagonisti dell’alta orologeria e della gioielleria.

Estetica e design sempre più contemporanei, audaci fusioni, complicazioni maschili e nuovi calibri di manifattura che fanno sognare anche noi donne.

Quanti ritratti potremmo dipingere del nostro tempo contemporaneo. Forte della più antica tradizione e nascosto in un mestiere d’arte, oppure sportivo, visionario o più sofisticato che mai.

Non solo la misurazione del tempo, l’orologio è libertà creativa, appassionata, viva… è la gioia, e più di ogni altra cosa, per noi, è l’emozione.