Ironici, surreali, a tratti provocatori. Sono i gioielli di Lydia Courteille.

Colori fiammeggianti che puntano alle emozioni, soggetti insoliti a tratti audaci, materiali inaspettati.

Nella sua boutique al 231 di Rue Saint Honoré a Parigi, è lo spirito libero che prende il sopravvento e, come seduti a teatro, assistiamo ad una piece onirica la cui protagonista è la fantasia.

Lydia Courteille - Bracciale Collezione Amazzonia – oro, diamanti brown (21.93 cts), granati tsavoriti, turchese verde, smeraldo (5.90 cts), tormaline verdi
Lydia Courteille - Bracciale Collezione Amazzonia – oro, diamanti brown (21.93 cts), granati tsavoriti, turchese verde, smeraldo (5.90 cts), tormaline verdi
Lydia Courteille – Anello Collezione Amazzonia – oro rodiato nero, diamanti incolore, diamanti bruni, tsavoriti africane, turchese verde
Lydia Courteille – Anello Collezione Amazzonia – oro rodiato nero, diamanti incolore, diamanti bruni, tsavoriti africane, turchese verde

Gemmologa, viaggiatrice, collezionista, Lydia Courteille esordisce nel 1987, come commerciante nell’universo della gioielleria vintage.

Ma chi possiede l’estro creativo non può che abbandonarsi all’arte e così, nel 1996 inizia a dedicarsi alle proprie collezioni e ad infondere in ognuna di esse quel pizzico di follia che la porterà al successo.
Due volte all’anno la vetrina dell’atelier parigino si trasforma in una nuova scenografica coreografia: prima la scoperta della foresta amazzonica, poi il risveglio tra i ghiacci, oppure il viaggio tra le rovine dell’archeologia ed infine un tuffo impavido negli abissi. Negli ultimi vent’anni la designer ci ha insegnato che tutto può accadere!

Nella Gallery:
Lydia Courteille – Anello – Collezione Topkapi – Oro rodiato nero, opale bianco provenienza Etiopia (4.60 grs), zaffiri, rubini

Ecco, quello che colpisce nei gioielli di Lydia Courteille è la capacità di entrare in contatto, o meglio in conversazione con la persona che li indossa.
Non è assolutamente scontato che piacciano alla prima occhiata, ma ben vengano nuovi input creativi, estrosi, vivaci da sembrare talvolta umoristici.

Lydia Courteille - Anello – Collezione Profezia dei guerrieri arcobaleno – Oro rodiato nero e oro bianco, topazi incolore taglio marquise, spinello, un calcedonio “Druzy” color turchese(15.8 gr), diamanti (5.57 cts),diamanti neri (1.48 cts)
Lydia Courteille - Anello – Collezione Profezia dei guerrieri arcobaleno – Oro rodiato nero e oro bianco, topazi incolore taglio marquise, spinello, un calcedonio “Druzy” color turchese (15.8 gr), diamanti (5.57 cts),diamanti neri (1.48 cts)

Come la natura regala un’infinita varietà di gemme, così la designer ama scegliere pietre particolari, a volte sconosciute ai più, che non desiderano offuscare la supremazia dei nobili rubini birmani o degli affascinanti zaffiri di Ceylon. L’intento qui è un altro, dare sfogo alla più eclettica e sognante combinazione di materiali e stili diversi, perché nulla è più beffardo della natura.

Nella Gallery:
Lydia Courteille – Bracciale – Collezione Giardini Xochimilco – Oro rodiato nero, zaffiri arancio (36.22 cts), opale di fuoco messicano (22.08 grs)

Nella sua ultima collezione, presentata a Baselworld2017, Lydia Courteille ci prende per mano portandoci in Africa, al confine con il Sahara algerino, facendoci scivolare tra le dune del deserto.

Nella Gallery:
– Lydia Courteille – Bracciale Collezione Sahara – Oro giallo, opale boulder (opale nobile con presenza di roccia madre sottostante) australiano, hauynite blu vivo, topazolite (granato giallo-arancione), hessonite (granato arancione), zaffiri gialli (4.83 cts)
– Lydia Courteille – Anello – Collezione Sahara – Oro giallo, azurite, haüynite blu vivo, topazolite, hessonite (granato arancione), diamanti (10 cts), diamanti brown. La creazione è ispirata allo scarabeo sacro degli antichi egizi.

Cieli senza fine sovrastano le distese assolate e laggiù, all’orizzonte, si mescolano insieme. Oro giallo e pietre blu, opali australiani, topazi, hessonite, hauynite, sono le parole di un diario di viaggio in cui siamo liberi di scrivere le nostre emozioni. Saranno le sembianze dei mitici Tuareg a comparire in lontananza, o le orme misteriose di un piccolo animale, simbolo mitico o portafortuna. Nel delirio creativo addirittura scopriamo nella collezione un delizio granchio, che così poco è avvezzo a ritrovarsi in realtà in un territorio come il deserto!!!

Nella Gallery:
– Lydia Courteille – Anello – Collezione Sahara – Oro, opale boulder ( opale nobile con presenza di roccia madre sottostante), pavè in zaffiri e hauynite blu vivo
– Lydia Courteille – Anello – Collezione Sahara – Oro, opale boulder ( opale nobile con presenza di roccia madre sottostante), topazolite (granato giallo-arancione), hessonite (granato arancione)

Che brillante capacità possiede Lydia Courteille, quella di trasportarci indietro nel tempo, alla fanciullezza, e di cullarci nella fantasia.

Potrà capitarvi di rivivere l’emozione racchiusa in un romanzo di avventura o i paradossi delle Cosmicomiche di Italo Calvino; chiudendo gli occhi ricorderete la favola della Fata Morgana che vi conduceva lontano quando eravate bambini.

Nella Gallery:
Lydia Courteille – Anello – Collezione Mare profondo – Oro, diamanti, zaffiri (4.05 cts), tsavorite, ametista, opale blu Boulder ( opale nobile con presenza di roccia madre sottostante) (5.40 grs)