Se nella moda ogni momento è buono per la nascita di una nuova tendenza che fluttua tra “sorpassato” ed inedito come un’onda del mare, nell’universo dell’alta gioielleria il dictat continua ad essere libertà. E ben vengano ispirazioni creative dai quattro angoli del mondo che danno un po’ di energia ai nostri occhi e alle nostre menti.

Nel cuore delle grandi Maison non esiste l’effimero e non si seguono i trend. Il buon risultato di una creazione dipende dalla purezza delle gemme, un regalo di Natura, dalle mani sapienti dei maestri artigiani e dal genio di ciascun designer.

Ecco una veloce fotografia, come una panoramica esperienziale, della nostra settimana parigina vissuta per mano ai più importanti brand internazionali. Perché qui l’unica regola che vale davvero è: i gioielli vanno visti di persona e se possibile indossati. Occorre mettersi in ascolto mentre esprimono la loro particolare energia per poterla tradurre in inchiostro e parole. Ogni volta in attesa di un nuovo “Coup de foudre”.

Nella gallery:
  • CHANEL Fine Jewelry – Flying Cloud – Turquoise Waters– collana in oro bianco con un diamante taglio pera (2,58cts), zaffiri blu taglio cuscino, taglio ovale e taglio rotondo, 1552 brillanti (totale 23,84 cts).
  • CHANEL Fine Jewelry – Flying Cloud – Endless Knot – collana in oro bianco con un brillante (3,51 cts), 2 diamanti taglio pera (totale cts 6,19), 2637 brillanti e 106 diamanti taglio a rosa.

Una brezza leggera, una nuvola fugace che si riflette sulla superficie dell’acqua.

Siamo lungo le coste francesi a bordo del Flying Cloud, lo yacht di  Hugh Grosvenor,  duca di Westminster ed intimo amico di Coco Chanel. La palette di colori evoca l’atmosfera marina, severa e sensuale, genuina e vitale come un tuffo nel blu.  Citando Petrarca “Chiare fresche e dolci acque” dalle quali emergono diamanti e zaffiri blu che fanno sognare.

Alta Gioielleria - immagine dell'esposizione

Fermare il tempo e capovolgere le stagioni. Se questa non è libertà creativa!!!

Boucheron abbandona l’estate, per addentrarsi negli inverni russi ricordando il periodo di fine ‘800 in cui fu il primo gioielliere francese a portare a Mosca le sue creazioni. La presentazione più coinvolgente ed emozionante tra tutte quelle a cui abbiamo partecipato a Parigi durante la settimana della Haute Couture, ha svelato un paesaggio fiabesco, sovrastato dalla foresta incantata sotto una coltre di neve e di ghiaccio.

  • Intensa, gioiosa, selvaggia. È così la natura che piace a Boucheron, rappresentata anche nei gioielli Lierre de Paris. Clicca qui per leggere l’articolo di Laura Canepa.
Nella gallery:
  • Boucheron – Hiver Impérial – Collana Baikal in oro bianco con acquamarina Santa Maria taglio ovale (78.33 cts), pietre di luna e perle Akoya coltivate, diamanti e acquamarina.
  • Boucheron – Hiver Impérial – Anello in oro bianco con cristallo di rocca, diamanti e spinelli neri che evocano la struttura della uova di storione, prelibatezza tipica delle acque russe.

Accompagnata dalle note musicali dei balletti russi, la collezione Hiver Impérial ha espresso tutta la maestà ed i fasti delle corti lontane, evocando le parure indossate dalle zarine russe. Capolavoro sublime la collana Baikal (che seppur ci rammenta il disegno del collier “Romanov” in smeraldi Zambia, pezzo forte di Fabergé qualche anno fa…) ci conduce all’istante alle atmosfere pure e cristalline delle terre desolate dell’est più selvaggio. Il gioiello è una vera e propria distesa di acquamarina, pietre di luna e diamanti, che galleggiano tra i fili di seta intessuti con più di 2000 perle Akoya.

Nella gallery:
  • Cindy Chao – 2017 Black Masterpiece N. XI – Orecchini in oro giallo e rosa, argento e lacca nera con 2 perle “Conch” rosa (tot. 30.01 cts) e diamanti gialli (43,90 cts).
  • Cindy Chao – Collezione Dragonfly – Collezione White Label – Spilla in oro bianco con perle conch rosa (10.05 cts), rubini (20.88 cts), diamanti (16.81 cts).

Rarissime e pregiate con quella particolare screziatura simile ad una fiamma delicata, le perle rosa, le cosiddette “conch” sono comparse più di una volta nel panorama dell’alta gioielleria presentato a Parigi.

Prodotte dal mollusco conosciuto come Strombus Gigas, che “regala” una perla ogni 20 mila conchiglie, hanno un fascino assoluto pur non presentando l’iridescenza delle perle classiche.

Se Cindy Chao, designer taiwanese apprezzata a livello internazionale in virtù della ricca creatività unita alla maestria artigianale, le declina per le sue libellule impalpabili ed eteree, David Morris, le sceglie per un paio di orecchini in puro stile Swinging London. “Think Pink” potrebbe essere il nuovo claim in sottofondo a creazioni dolci, romantiche, ma anche glamour con quel tocco di eccentricità che caratterizza il genio creativo super british.

  • Clicca qui per leggere l’intervista di Laura Canepa a Cindy Chao in occasione della 28° Biennale dell’antiquariato a Parigi.
Alta Gioielleria: David Morris - orecchini con perle conch rosa (53.18 cts) e diamanti (8.91 cts)
David Morris - orecchini con perle conch rosa (53.18 cts) e diamanti (8.91 cts)

Rosa, che celebra l’ottimismo e l’eterna giovinezza con uno spirito leggero, anche per la Maison Chaumet, che preferisce le tonalità della morganite e della tormalina come pietre ricorrenti per la nuova collezione  “Chaumet est une fête”.

La raffinatezza e l’audacia di New York risuonano in Transatlantic Rhapsody, la linea che più esprime l’allegria travolgente e l’atmosfera del jazz della grande metropoli. Una composizione libera da ogni convenzione, come una sinfonia scintillante dirige verso l’armonia un eclettico universo di pietre fini. Granati, tormaline rosa, zaffiri multi colore tra i quali fanno capolino anche gli speciali Padparadsha, morganiti, tanzanite, topazio imperiale e sul finale una fantasia di diamanti regalano una sferzata di energia e di entusiasmo.

Alta Gioielleria: Rapsodia Transatlantica - Collana in oro bianco e giallo, con una morganite taglio cuscino (29.77 cts), un crisoberillo ovale (23,38 cts), un topazio Imperiale ovale (12,87 cts), una tormalina rosa (12.21 cts), una tanzanite (10,67 cts), un diamante (DVVS2 di 2,12 cts), trenta diamanti (certificati EFVVS), granati Umba, diamanti champagne, brillanti e diamanti baguette.
Rapsodia Transatlantica - Collana in oro bianco e giallo, con una morganite taglio cuscino (29.77 cts), un crisoberillo ovale (23,38 cts), un topazio Imperiale ovale (12,87 cts), una tormalina rosa (12.21 cts), una tanzanite (10,67 cts), un diamante (DVVS2 di 2,12 cts), trenta diamanti (certificati EFVVS), granati Umba, diamanti champagne, brillanti e diamanti baguette.

L’emozione più bella, quasi un ritorno alla gioia dell’infanzia, alla felicità di un giorno perfetto, ci è stata regalata nel nostro tour parigino da uno dei capolavori del Maestro Giampiero Bodino.

La parure Barocco, composta da una collana ed orecchini, è il vero grande masterpiece che tutta la stampa internazionale ha acclamato.

Riuscire a trovare in natura 9 rubelliti (per un totale di circa 195 carati), di una tonalità così calda, sensuale, dolce e femminile, è già qualcosa di unico. Ma comporle con quella creatività che solo il Maestro possiede, insieme a opali di fuoco, amestiste e berilli di un giallo solare, è per noi, una dimostrazione di quanto l’alta gioielleria italiana equivalga a pura poesia.

Nella gallery:
  • Giampiero Bodino – Mediterranea – Collezione di alta gioielleria – Collana Barocco in oro rosa, sette rubelliti (169,88 cts), ametiste, opali di fuoco, berilli gialli, diamanti.
  • Giampiero Bodino – Mediterranea – Collezione di alta gioielleria – Orecchini Barocco in oro rosa, due rubelliti (25,30 cts), ametiste, berilli gialli, diamanti, oro rosa.

Tra tutti i gioielli che una donna può indossare, la spilla, se realizzata ad arte, rappresenta la creazione più soave e delicata per esprimere la femminilità moderna.

Al 31 di Rue Danielle Casanova, sede de L’Ecole Van Cleef & Arpels, abbiamo ammirato le “Clip” di eccellenza, il nostro “coup de coeur” durante il viaggio alla scoperta delle nuove collezioni dell’alta gioielleria.

Alta Gioielleria: Van Cleef & Arpels – Le Secret – Collezione di alta gioielleria – Spilla “Pétale de papillon”: Oro giallo, oro bianco, diamanti, zaffiri gialli e malva, smeraldi, granati varietà spessartite e tsavorite, onice, sugilite. Gioiello trasformabile.
Van Cleef & Arpels – Le Secret – Collezione di alta gioielleria – Spilla “Pétale de papillon”: Oro giallo, oro bianco, diamanti, zaffiri gialli e malva, smeraldi, granati varietà spessartite e tsavorite, onice, sugilite. Gioiello trasformabile.

Tra un segreto nascosto sotto un petalo delicato, una frase d’amore incisa quasi a fior di pelle, una sorpresa di una insospettabile trasformazione, la Maison ha suggellato ancora una volta il suo supremo virtuosismo che merita un racconto particolareggiato a cui ci dedicheremo nel corso dell’estate.

Per ora vi sveliamo “Pétale de papillon”, un’esplosione di colori, un inno romantico alla natura, tra smeraldi, granati tsavorite, zaffiri gialli e malva, intessuto in gocce di rugiada tra le foglie di un aggraziato fiore. Dalla spilla spunta una farfalla, come una leggiadra fata, che può librarsi nel cielo e scegliere di posarsi sul vostro bavero. Come a donarvi tutta la libertà di un volo senza fine.

  • La farfalla, simbolo di femminilità e leggerezza, è anche la protagonista dell’orologio Lady Arpels Papillon Automate, di Van Cleef & Arpels. Clicca qui per leggere l’articolo di Laura Canepa ed entrare in punta di piedi in un mondo dove le favole danzano sul filo della storia e della tradizione.
Nella gallery:
  • Van Cleef & Arpels – Le Secret – Collezione di alta gioielleria – Spilla “Sous son aile” : Oro rosso, oro bianco, Serti Mystérieux Traditionnel rubini, zaffiri rosa e gialli, granati spessartite, corallo, spinelli neri, onice, madreperla grigia, diamanti.