La passione per la lavorazione dell’argento ha radici antiche e profonde per Lorenzo Foglia.

Il Maestro Foglia all’interno del suo laboratorio, alle prese con la lavorazione del Pesce Palla porta caviale in argento.
Il Maestro Foglia all’interno del suo laboratorio, alle prese con la lavorazione del Pesce Palla porta caviale in argento.
Courtesy Argenteria Foglia

Nato a Viareggio nel 1971, il Maestro respira l’aria del mestiere e della bottega sin da bambino, così come suo padre e suo nonno fecero prima di lui, quando nel 1935, tre generazioni or sono, si iniziò a praticare l’arte orafa argentiera all’interno della famiglia Foglia, riscuotendo immediatamente grande successo.

Capostipite dell’eredità artistica della famiglia è Carlo Foglia, nato a Bergamo, il 14 Novembre del 1910.

 

Nel 1935 Carlo sceglie di aprire la propria Bottega a Firenze, affascinato dall’arte rinascimentale di questa città, di cui si è sempre considerato cittadino d’adozione.
La sua produzione ha spaziato dalla realizzazione di oggetti sacri a quella di arredo e monili. Raccolto con orgoglio il prezioso testimone passato dai suoi predecessori, Lorenzo Foglia fonda a Firenze nel 1999 l’Argenteria Foglia, trasferendovi quasi ottant’anni di saper fare e abilità artigianale.
Qui studia, sperimenta e sorprende con le sue creazioni, frutto della perizia con cui riesce a coniugare tradizione e innovazione, linee classiche a nuove ricerche stilistiche, la conservazione alla ricerca; il restauro e la scuola teorica si fondono con la pratica magistrale di un’arte senza tempo, quella dello sbalzo e del cesello, divenuta poi nel tempo tratto distintivo e motivo di grande orgoglio per il Maestro.

Aragosta in argento caratterizzata dal sinuoso gioco di curve conferito dal movimento delle antenne.
Aragosta in argento caratterizzata dal sinuoso gioco di curve conferito dal movimento delle antenne.
Courtesy Argenteria Foglia

Grazie alla sua abilità, Foglia ha attirato presto l’attenzione del mondo, promuovendo il suo atelier grazie alla realizzazione di opere di grande importanza per committenti prestigiosi, come le Case Reali d’Europa, il teatro e il cinema, realizzando arredi e gioielli, ma anche prestigiosi Premi Internazionali come le Coppe per i Gran Premi di Formula 1 di San Marino.

Degne di nota sono le creazioni che il Maestro realizza per la decorazione casalinga e per la tavola: il trionfo di luci, le increspature metalliche, i virtuosismi e gli elementi di richiamo marino rendono i prodotti unici, dotati di grande bellezza ed eleganza.

Un insieme di vasi di diverse dimensioni realizzati dal Maestro Foglia in argento, uno dei quali smaltato all’interno di rosso rubino.
Un insieme di vasi di diverse dimensioni realizzati dal Maestro Foglia in argento, uno dei quali smaltato all’interno di rosso rubino.
Courtesy Argenteria Foglia

Organizza inoltre mostre, sfilate, è relatore in diversi contesti culturali, realizza progetti altamente innovativi con il CNR, che gli valgono molteplici riconoscimenti tra cui il Premio Vespucci della Regione Toscana 2004; ricopre, inoltre, la carica di Presidente degli Argentieri della città di Firenze, rappresentando al meglio la storica tradizione di eccellenza della città nella lavorazione dei metalli preziosi.

Un dettaglio della corona realizzata dal Maestro per la sfilata di Miss Legnaia. La corona, in argento, è stata lavorata secondo l’antica tecnica del traforo.
Un dettaglio della corona realizzata dal Maestro per la sfilata di Miss Legnaia. La corona, in argento, è stata lavorata secondo l’antica tecnica del traforo.
Courtesy Argenteria Foglia

Importante è l’impegno profuso da parte del Maestro nel coinvolgimento dei giovani nell’attività orafa argentiera.

L’Argenteria Foglia, in collaborazione con OMA (Osservatorio dei Mestieri d’Arte) e il Museo Horne, nel corso degli anni ha ospitato e ospita spesso ragazzi provenienti da tutte le parti del mondo per periodi di stage di perfezionamento nella lavorazione dei metalli, così da poter trasmettere la passione del saper fare e l’abilità in questa antica arte alle nuove generazioni.

Il Pesce Palla porta caviale, in argento, caratterizzato dalla grande quantità di aculei lucenti e dalla minuziosa lavorazione con cui è stata arricchita la pinna caudale.
Il Pesce Palla porta caviale, in argento, caratterizzato dalla grande quantità di aculei lucenti e dalla minuziosa lavorazione con cui è stata arricchita la pinna caudale.
Courtesy Argenteria Foglia

Nel 2014 nasce anche Foglia’s Lab, associazione culturale di arte, design, innovazione e produzione, al cui interno Lorenzo tiene personalmente corsi di sbalzo e cesello.

Dal 2002 è Presidente degli Argentieri di Confartigianato per la provincia di Firenze.

LORENZO FOGLIA: SAPIENZA E PASSIONE NELL’ARTE DEL METALLO PREZIOSO
Gli splendidi vasi in argento realizzati per la Casa Reale Inglese, caratterizzati da un’opulenta lavorazione fitta di ramage, animali e fogliame.
Courtesy Argenteria Foglia

Lorenzo Foglia viene insignito nel 2018 del premio MAM – Maestro d’Arte e Mestiere, conferitogli dalla Fondazione Cologni dei Mestieri d’Arte come riconoscimento della sua abilità e creatività, unica nel suo genere.

Un lavoro, quello del Maestro, che sembrava già essere scritto nel suo destino e che lo ha reso, oggi, un vanto dell’artigianato italiano nel mondo.

Antipastiera in argento con coppa in ametista adornata da uno splendido ramage misto a conchiglie, il tutto sorretto dalle code di due magnifici tritoni.
Courtesy Argenteria Foglia