Un nuovo ultrapiatto, dalla dimensione estetica amplificata. Un po’ lucido, un po’ opaco. Un po’ maschile, un po’ femminile. Rigorosamente nero. Bulgari Octo Finissimo Ceramica, confine (sottile) tra sportività ed eleganza.

Bulgari – Octo Finissimo Automatic Ceramica Sabbiata/Lucida Nera
Bulgari – Octo Finissimo Automatic Ceramica Sabbiata/Lucida Nera – cassa (40 mm) in ceramica – quadrante in ceramica opaca – movimento meccanico a carica automatica, di manifattura, ultrapiatto – autonomia di circa 60 ore – bracciale in ceramica.

Giocare d’anticipo ha sempre portato i suoi vantaggi. Anche in orologeria, settore per paradosso in prima linea per questioni di statuto contro qualsiasi forma di anticipo e ritardo all’insegna della più accurata precisione. Non a caso, pur facendo parte della grande famiglia dei brand “affiliati” a Baselworld (quanto meno, così è stato fino all’edizione del 2019), la maison Bulgari non si è mai accontentata. Non ha mai ritenuto cioè conveniente attendere fino alla soglia della primavera per svelare una parte consistente delle proprie novità. Alla stampa, ai rivenditori, agli appassionati. Insomma, al mercato. Così, nell’ottica di accorciare i tempi, ha iniziato a prendere l’abitudine di presidiare attivamente anche il tessuto culturale ginevrino – quello, tanto per capirci, sotto le insegne del SIHH – sin dai primi giorni di ogni nuovo anno. Splittando i lanci di prodotto. Operazione utile ad accaparrarsi una doppia visibilità, ma anche a mettere fieno in cascina quanto prima, con tutti i vantaggi del caso. Tanto utile da finire pianificata anche in questo 2020, nonostante il mese di gennaio non presentasse ufficialmente in cartellone alcuna fiera istituzionale.

Solo 5,5 mm di spessore per la cassa. Ancora meno per il movimento di manifattura a carica automatica ospitato al suo interno: 2,23 mm. Numeri da record del nuovo Bulgari Octo Finissimo Ceramica Sabbiata/Lucida Nera.

Bulgari – Octo Finissimo Automatic Ceramica Sabbiata/Lucida Nera
Un’immagine di ¾ del nuovo Bulgari Octo Finissimo Ceramica mette in risalto la complessità del bracciale. Che oltre ad essere rastremato si avvale di una fibbia déployante a “scomparsa” per via dell’incavo studiato per ospitarla a tutto vantaggio del comfort al polso.

Situazione anomala, risolta brillantemente dalla maison di radici capitoline con la decisione di mettersi letteralmente in proprio (assieme agli altri tre brand orologieri parte del colosso del lusso LVMH) per dare vita nel bel mezzo del mese di gennaio ad una kermesse nuova di zecca con sede negli Emirati Arabi Uniti: la LVMH Watch Week Dubai. Trampolino di lancio mediatico/commerciale del nuovo Bulgari Octo Finissimo Ceramica. Denominazione esaustiva, seppur già notevolmente semplificata e sintetizzata, dell’Octo Finissimo Automatic in Ceramica Sabbiata/Lucida Nera. Una delle new entry della stagione 2020, nonostante un non so che di déjà-vu, sensazione più che comprensibile. Perché in Bulgari, sponda Octo Finissimo, l’approccio grafico “tutto nero” non è certo cosa nuova. Sperimentato nel 2018 con l’Octo Finissimo Minute Repeater Carbon e, nell’anno successivo, con l’Octo Finissimo Tourbillon Carbon ma soprattutto con l’Octo Finissimo Automatic Ceramic e l’Octo Finissimo Skeleton Ceramic. In ceramica, appunto. Nera, appunto. Ma dalla finitura sabbiata, quindi fondamentalmente opaca. Che ora esplora l’effetto glossy. Aprendo al modello (anche) le porte del mercato dedicato agli orologi pensati per l’universo femminile.

Bulgari – Octo Finissimo Automatic Ceramica Sabbiata/Lucida Nera
Per lui. Parlando di un Bulgari Octo Finissimo, per di più tutto nero, un’immagine quasi scontata.

Non che l’Octo Finissimo si configuri geneticamente come un modello lady, intendiamoci (resta infatti pur sempre parte di una collezione dichiaratamente maschile), ma è innegabile che una patina lucida lo renda oggettivamente più appetibile all’altra metà del mercato. O, quanto meno, a quella frangia di esso che predilige strumenti del tempo dalle forme e dalle dimensioni più mascoline se non addirittura 100% maschili. Come l’Octo Finissimo, appunto, che non a caso la maison ha provveduto a scattare sia al polso di lui e sia a quello di lei. Meno opacità, insomma, meno sportività. A tutto vantaggio dell’eleganza. Côté acquisito di diritto dal nuovo Bulgari Octo Finissimo Ceramica, che qualche spigolatura matt l’ha sì mantenuta – specie sul quadrante e la maglia centrale del bracciale – ma all’interno di un’immagine decisamente più patinata e forse se possibile smussata. Sempre monocromatica, ma ora pronta a giocare coi riflessi, amplificando ulteriormente il linguaggio estetico, unico ed inconfondibile, patrimonio dell’ideale corredo genetico proprio della cassa Octo.  

Numeri arabi e indici lucidi emergono da un quadrante a finitura sabbiata. Neri i primi, nero il secondo. Eppure la differente tipologia delle finiture esalta il contrasto, a tutto vantaggio di una inimmaginabile leggibilità.

Bulgari – Octo Finissimo Automatic Ceramica Sabbiata/Lucida Nera
Per lei. È qui che il Bulgari Octo Finissimo Ceramica rompe gli schemi. Aprendosi, grazie alla sua finitura in buona parte lucida, anche a gusti femminili. Nonostante look e dimensioni possano far propendere per una destinazione d’uso esclusivamente maschile.

Potresti leggere anche l’approfondimento sull’orologio Bulgari Octo Finissimo Minute Repetear in oro sabbiato.