Van Cleef & Arpels presenta a Parigi le nuove versioni degli orologi Lady Arpels Pont des Amoureux.

Van Cleef & Arpels - Orologio Lady Arpels Pont des Amoureux Hiver
Van Cleef & ArpelsOrologio Lady Arpels Pont des Amoureux Hiver – Cassa in oro bianco di 38 mm di diametro con diamanti incastonati a neve,
lunetta in oro bianco incastonata di diamanti
e corona in oro bianco incastonata con un diamante – Quadrante: smalto grisaglia colorata,
oro bianco e giallo intagliato, pittura in miniatura – Bracciale in oro bianco incastonato di diamanti e zaffiri, fibbia in oro bianco
- Movimento meccanico a carica automatica dotato di un modulo retrogrado e animazione
su richiesta sviluppato in esclusiva
per Van Cleef & Arpels, riserva di carica 36 ore
- Edizione numerata

Tra le Maison di alta gioielleria Van Cleef & Arpels si è sempre distinta come quella più legata alla poetica del sentimento. Indagando nell’immenso patrimonio storico della marca si scopre che fin dagli esordi anche la passione per l’orologeria ha nutrito la creatività del brand. E’ il 1930 quando la silhouette geometrica tipica dell’art Déco delinea in platino e oro giallo le forme dell’orologio Tuxedo, seguito dagli iconici Couscous e Cadenas e più recentemente dalle Complicazioni Poetiche. Nella lirica delle emozioni Van Cleef & Arpels ha trovato l’universo più affine per trarre ispirazione per la sua orologeria. Un immaginario onirico e surreale che noi donne amiamo particolarmente. Declinato a seconda delle ispirazioni dalla leggiadra bellezza della natura, dalle favole e dai miti svelati attraverso la competenza elevatissima di quella che chiamiamo Meccanica del Tempo. Un panorama che oggi accoglie nella famiglia Lady Arpels Pont des Amoureux, emblema della Maison dal 2010, nuove referenze tutte al femminile.

Pont des Amoureux 2019
Van Cleef & Arpels: Orologio Lady Arpels Pont des Amoureux – Cassa in oro bianco di 38 mm di diametro, lunetta in oro bianco incastonata di diamanti e corona incastonata con un diamante
- Quadrante: smalto grisaglia,
oro bianco intagliato
- Bracciale intercambiabile in oro bianco incastonato di diamanti, fibbia in oro bianco – Movimento meccanico a carica automatica dotato di un modulo retrogrado e animazione su richiesta sviluppato
in esclusiva per Van Cleef & Arpels, riserva di carica 36 ore
- Edizione numerata © Van Cleef & Arpels SA – 2019

Van Cleef & Arpels celebra la Ville Lumière.

I nuovi modelli non sono soltanto un inno all’amore, ma un grande tributo a Parigi, città dove, nel 1906, viene fondata la storica Maison. Tutto ha inizio nel cuore del primo arrondissement, in place Vendôme, dove prendono forma le prime creazioni del marchio. Un luogo di culto che ancora oggi continua a perpetuare il saper fare delle Mains d’Or, le preziose e talentuose mani dei maestri d’arte che sono intervenuti anche nella creazioni degli orologi Lady Arpels Pont des Amoureux.

 

Naturale conseguenza di questa relazione appassionata con la città che l’ha accolta come culla per la propria nascita e sviluppo, Van Cleef & Arpels vede in Parigi una fertile musa di incessante ispirazione. Riconoscerne il canto in un orologio gioiello è una romantica dichiarazione di affinità elettiva. Così può capitare che si parta da un luogo storico di Parigi, il Pont Des Arts che attraversa la Senna collegando il Palais du Louvre e l’Istituto di Francia, per immaginare una storia d’amore. E interpretarla nella chiave del tempo utilizzando il vocabolario estetico della Maison. Il sogno rappresentato sul quadrante delle nuove referenze ha come protagonisti un uomo e una donna che avanzano l’uno verso l’altra su quel ponte. Potremmo quasi immaginarli, affrettando il passo per ricongiungersi e scambiarsi il desiderato bacio. Un anelito di gioia che rivive, a seconda dei modelli, lungo le quattro stagioni, avvolto nell’aura delicata della primavera, o in quella dai toni più caldi e appassionati dell’autunno.

Le referenze dedicate alle quattro stagioni dell’orologio Lady Arpels Pont des Amoureux. In sequenza: Printemps -Été – Automne – Hiver. I quadranti sono finemente decorati con la tecnica dello smalto a grisaglia. Le applicazioni di fiori, foglie, farfalle e fiocchi di neve sotto il ponte sono in oro inciso e dipinto a mano.

Scordatevi le tradizionali lancette!

E’ la romantica fanciulla a indicare le ore, mentre il suo cavaliere avanzando sul ponte segna i minuti che lo separano dall’amata. L’istante perfetto, che culmina nel bacio, si ripete ogni mezzogiorno e mezzanotte. Ma, per i cuori che non sanno aspettare, impazienti di rivivere un istante d’amore, ecco arrivare in soccorso una complicata funzione orologiera. Il deus ex machina è un modulo di animazione su richiesta che permette, premendo un pulsante, di ripetere l’incontro ogni volta che si desidera.

Le referenze dedicate alle quattro stagioni dell’orologio Lady Arpels Pont des Amoureux. In sequenza: Printemps -Été – Automne – Hiver. I quadranti sono finemente decorati con la tecnica dello smalto a grisaglia. Le applicazioni di fiori, foglie, farfalle e fiocchi di neve sotto il ponte sono in oro inciso e dipinto a mano.

I mestieri d’arte: la tecnica dello smalto grisaglia.

Per donare la giusta atmosfera poetica ad ogni orologio, è stata scelta la tecnica dello smalto Grisaille, utilizzata sia nella più classica versione che in una reinterpretazione colorata. Questo particolare mestiere d’arte, che alle origini indicava una pittura monocromatica basata proprio sulle sfumature del colore grigio, iniziò ad abbellire le abbazie cistercensi fin dal XII secolo. La monocromia era infatti considerata imprescindibile all’epoca secondo il dogma di S. Bernardo che condannava l’esuberanza della relazione tra più cromie.

Orologio Lady Arpels Pont des Amoureux e la versione Lady Arpels Pont des Amoureux Jour

Nel modello Lady Arpels Pont des Amoureux dove la scena del bacio è contestualizzata in una dimensione notturna, la versione tradizionale dello smalto grisaille si sviluppa su un fondo scuro sul quale è applicata una polvere di smalto candido chiamata “bianco di Limoges” .

Decisamente più vivace risulta la stessa tecnica nella reinterpretazione dipinta sui toni pastello. Ma, trattandosi pur sempre di un mestiere d’arte, richiede per la sua perfetta realizzazione di ben 40 ore di lavoro e di una decina di fasi di cottura alternate. Ora più lirica e leggiadra, ora più intensa e coinvolgente, l’estetica di questi quadranti sicuramente vi farà riflettere. E sognare. Chiudendo gli occhi il ricordo vi porterà in un istante alla “vostra” Parigi. In fondo ognuno di noi conserva la propria personale relazione con l’anima di questa città eterna.

Orologio Lady Arpels Pont des Amoureux Hiver
Uno scatto durante il savoir faire dell’orologio Orologio Lady Arpels Pont des Amoureux Hiver. L’incastonatura degli zaffiri blu e dei diamanti sul bracciale dell’orologio gioiello.