Niente è più reale del tempo che scorre.  La massima ben rappresenta i tre nuovi nati della collezione Master Control di Jaeger Le Coultre che compie un anniversario particolare dal suo debutto nel 1992.

La Maison svizzera sceglie lo stile classico per esprimere tutta la concretezza della qualità nella misurazione del tempo. Alta affidabilità ad un prezzo accessibile: questa è la scelta vincente.

Master Control di Jaeger Le Coultre_Jaeger-LeCoultre Master Control Date Ref: Q1548530 Movimento: Meccanico a carica automatica, Calibro Jaeger-LeCoultre 899/1 - 28.800 alternanze all'ora - 38 ore di riserva di carica - 219 componenti - 3,30 mm di spessore - Funzioni: ore, minuti, secondi centrali, data - Cassa in acciaio inossidabile, 39 mm di diametro, spessore: 8,5 mm, fondello zaffiro - Impermeabilità: 5 bar - Quadrante: Finitura opalina al centro e satinata circolare sui bordi - Lancette a bastone scheletrate – Cinturino in alligatore blu - Fibbia ad ardiglione in acciaio.

Jaeger-LeCoultre Master Control Date Ref: Q1548530 - Movimento: Meccanico a carica automatica, Calibro Jaeger-LeCoultre 899/1 - 28.800 alternanze all'ora - 38 ore di riserva di carica - 219 componenti - 3,30 mm di spessore - Funzioni: ore, minuti, secondi centrali, data - Cassa in acciaio inossidabile, 39 mm di diametro, spessore: 8,5 mm, fondello zaffiro - Impermeabilità: 5 bar - Quadrante: Finitura opalina al centro e satinata circolare sui bordi - Lancette a bastone scheletrate – Cinturino in alligatore blu - Fibbia ad ardiglione in acciaio.

Nell’universo dell’alta orologeria spesso accade che vengano proposti modelli a prezzi elevatissimi e pur apprezzandone estetica e meccanica, ogni tanto ci si domanda chi sarà il fortunato che potrà indossarli.

Ben vengano quindi i momenti in cui sono presentati, come durante la scorsa edizione del SIHH2017, tre esemplari in grado di brillare per le loro qualità, non solo attraenti, ma soprattutto acquistabili da un buon numero di clienti.

È il caso della nuova collezione Master Control di Jaeger-LeCoultre: tre modelli in acciaio per altrettanti funzioni (la data, il cronografo e la complicazione geografica) che in passato hanno già scritto una delle pagine di successo della Maison svizzera e tornano oggi a far parlare di sé.

Master Control di Jaeger Le Coultre_Jaeger-LeCoultre Master Chronograph Ref: Q1538530 
 Movimento: Meccanico a carica automatica, Calibro Jaeger-LeCoultre 751G 
- 28.800 alternanze/ora 
- 65 ore di riserva di carica 
- 235 componenti 
 - 5,72 mm di spessore Funzioni: Ore, minuti, secondi centrali, cronografo 2 contatori, tachimetro 
- Cassa in acciaio inossidabile di 40 mm di diametro 
e spessore: 11,7 mm 
- Impermeabilità: 5 bar 
- Quadrante: finitura opalina al centro e satinata circolare sui bordi, guilloché circolare sui contatori -Lancette a bastone scheletrate - Cinturino in alligatore blu 
- Fibbia ad ardiglione in acciaio.

Jaeger-LeCoultre Master Chronograph Ref: Q1538530 
 - Movimento: Meccanico a carica automatica, Calibro Jaeger-LeCoultre 751G 
- 28.800 alternanze/ora 
- 65 ore di riserva di carica 
- 235 componenti 
 - 5,72 mm di spessore Funzioni: Ore, minuti, secondi centrali, cronografo 2 contatori, tachimetro 
- Cassa in acciaio inossidabile di 40 mm di diametro 
e spessore: 11,7 mm 
- Impermeabilità: 5 bar 
- Quadrante: finitura opalina al centro e satinata circolare sui bordi, guilloché circolare sui contatori -Lancette a bastone scheletrate - Cinturino in alligatore blu 
- Fibbia ad ardiglione in acciaio.

Correva l’anno 1992 quando Jaeger-LeCoultre presentò al pubblico la prima collezione di orologi certificata con il “Controllo delle 1000 ore”.

Urti, cambiamenti di temperatura, resistenza all’acqua e tanti altri test che oggi potremmo definire nella norma ma che, per quell’epoca, agli esordi degli anni ’90, rappresentavano qualcosa di eccezionale. Sotto il nome di Master Control nasceva quindi una linea che celebrava i canoni estetici dell’orologeria più classica all’interno dei quali vibravano i codici funzionali e tecnologici tipici di Jaeger-LeCoultre che nell’universo orologiero osserva lo scorrere di inverni e primavere dal 1833.

Master Control di Jaeger Le Coultre_Al polso il Jaeger-LeCoultre Master Control Date

Al polso il Jaeger-LeCoultre Master Control Date

Design distintivo e facilmente riconoscibile, ottimi calibri di Manifattura  ed un’estetica vintage che suona perfettamente in armonia con lo stile elegante che tanto ci appassiona in Jaeger-LeCoultre. Questi gli ingredienti della nuova collezione Master Control. Il tutto ad un prezzo competitivo che infonde al cliente maschile il sentimento della sicurezza e della realtà, quella di cui si accennava all’inizio.

I tre quadranti, seppur ovviamente diversi a seconda dei modelli, possiedono in comune alcuni dettagli che la casa ha instillato con equilibrio in forme morbide ed arrotondate. In ognuno di essi sono due le finiture in costante dialogo: opalina quella interna all’anello centrale e satinata quella esterna. La leggibilità risulta aumentata anche grazie alle lancette a bastone che non sono piene, ma scheletrate, trasmettendo la sensazione di leggerezza e permettendo di ammirare il quadrante al di sotto. Tutto si gioca sulla fluida nuance del blu, dai secondi centrali in acciaio azzurrato, alle complicazioni ( la data a ore tre nel modello Master Control Date, tachimetro e contatori nella versione cronografo, i nomi delle 24 città del mondo nell’orologio Master Geographic) fino alla minuteria.

Master Control di Jaeger Le Coultre_Jaeger-LeCoultre Master Geographic Ref: Q1428530 Movimento: Meccanico a carica automatica, Calibro Jaeger-LeCoultre 939B/1 - 28.800 alternanze all'ora
- 43 ore di riserva di carica 
- Funzioni: ore, minuti, secondi centrali - Secondo fuso orario - Disco delle 24 città 
- Indicazione su 24 ore 
- Cassa in acciaio inossidabile 
di 39 mm di diametro 
e spessore: 11,7 mm - Fondello zaffiro - Impermeabilità: 5 bar 
Quadrante: finitura opalina al centro e satinata circolare sui bordi, guilloché circolare sul contatore del 2° fuso orario - Lancette a bastone scheletrate – Cinturino in alligatore blu -Fibbia ad ardiglione in acciaio.

Jaeger-LeCoultre Master Geographic Ref: Q1428530 - Movimento: Meccanico a carica automatica, Calibro Jaeger-LeCoultre 939B/1 - 28.800 alternanze all'ora
- 43 ore di riserva di carica 
- Funzioni: ore, minuti, secondi centrali - Secondo fuso orario - Disco delle 24 città 
- Indicazione su 24 ore 
- Cassa in acciaio inossidabile 
di 39 mm di diametro 
e spessore: 11,7 mm - Fondello zaffiro - Impermeabilità: 5 bar 
Quadrante: finitura opalina al centro e satinata circolare sui bordi, guilloché circolare sul contatore del 2° fuso orario - Lancette a bastone scheletrate – Cinturino in alligatore blu -Fibbia ad ardiglione in acciaio.

Se la versione Master Control Date con cassa di 39 mm e calibro Jaeger-LeCoultre 899/1 si distingue per il tocco della data a ore tre, il cronografo leggermente più ampio con un diametro di 40 mm sarà apprezzato dal pubblico maschile che ama il lato più sportivo e non rinuncia alla praticità grazie ai due comodi pulsanti sulla carrure. Una nota a parte per il Master Geographic, fiore all’occhiello della collezione, che coniuga una complicazione molto utile ad un design intramontabile. Con il calibro 939B / 1 l’orologio mostra un secondo fuso orario ad ore 6 e un disco delle città ( 24 in totale) che viene rivelato tramite un’apertura nel quadrante che inizia a ore 4.30 e termina a ore 7.30.

Master-Control-Jaeger-Le-Coultre_particolare del quadrante.L’indicatore del secondo fuso orario, regolabile in maniera pratica e veloce dalla corona posta sulla cassa a ore 10, è abbellito da una finitura guillochè circolare.

L’indicatore del secondo fuso orario, regolabile in maniera pratica e veloce dalla corona posta sulla cassa a ore 10, è abbellito da una finitura guillochè circolare. Un dettaglio che racconta quanto sia significativa l’attenzione alla raffinatezza anche in un orologio in acciaio, che per consuetudine è ritenuto un materiale semplice, ma in questo caso avvolge tre esemplari speciali.