Gli orologi Chanel Mademoiselle Privé Bouton inaugurano un nuovo capitolo nella storia dell’alta orologeria della Maison. Grazie allo spirito e alla competenza dei mestieri d’arte, nascono sette creazioni ultra contemporanee.

Orologio Chanel Mademoiselle Privé Bouton, Perle con movimento al quarzo ad alta precisione, funzioni: ore e minuti. Bottone in oro giallo, diametro di 2.5 cm, ornato con mezza perla australiana coltivata (15 mm). Corda esterna in oro giallo impreziosita da 52 diamanti taglio brillante (~0.46 carati) e corda interna in oro giallo. Quadrante in oro bianco con 142 diamanti taglio brillante (~0.52 carati). Lancette con finitura dorata. Bracciale, larghezza 3.5 cm, in tweed nero e oro con profilo in pelle dorata e interno in pelle nera. Diamanti taglio brillante (per un totale di circa 0.98 carati). Prezzo al pubblico: Euro 48’000.

Le collezioni Mademoiselle Privé ogni anno ci raccontano quanto Chanel desideri perpetuare l’alto artigianato anche nell’universo del tempo e non solo in quello couture. Da sempre in prima linea per promuovere la particolare genialità dei mestieri, la Maison nutre questo prezioso microcosmo di estro e savoir-faire che oggi più che mai si conferma un’importante finestra verso il futuro della nostra società. La nuova collezione Mademoiselle Privé Bouton ne è un raffinato ed emblematico esempio. Traduce l’allure di un elemento cruciale nella storia della Maison che dal cotè moda viene introdotto nell’universo dell’alta orologeria, in cui Chanel oggi è altamente legittimata. Il traguardo è stato raggiunto grazie al talento dei maestri artigiani, impegnati nella creazione di sette modelli tutti alimentati da un movimento al quarzo ad alta precisione, tra cui due creazioni esclusive di Haute Joaillerie.

Orologio Chanel Mademoiselle Privé Bouton
Il tessuto tweed torna protagonista nel design di cinque modelli della nuova collezione di orologi Chanel.

Se a Gennaio abbiamo scoperto il tweed rivisitato in trama preziosa nell’alta gioielleria, oggi questo tessuto icona entra a pieno diritto anche nella dimensione del tempo come co-protagonista a fianco di un altro segno distintivo dello stile Chanel: il bottone. Non soltanto un semplice accessorio, ma un elemento che ha acquisito una forte valenza ornamentale per mano ad una definita connotazione funzionale. Troviamo lo stesso identico binomio di valori anche in ogni orologio segreto della collezione.

Immaginate così di ricavare da una manica della mitica “Little Black Jacket” il risvolto e l’asola. Impreziosito da un treccia dorata, il suo polsino in tweed nero si avvolge al vostro polso. A chiuderlo un bottone che nasconde un quadrante in oro bianco, illuminato da 142 diamanti taglio brillante. Il gioiello diventa un orologio solo se la donna che lo indossa desidera rivelare il tempo, altrimenti il bottone continuerà a celare il mistero all’interno della sua sorprendente estetica couture.

“Questo oggetto mi ha affascinato per molto tempo” – racconta Arnaud Chastaingt, Direttore del Chanel Watchmaking Creation Studio. “Gabrielle Chanel portò il bottone su un piedistallo come mai prima era successo. Accese i riflettori su un oggetto domestico comune e lo condusse al rango di gioiello. Lo concepì come un mezzo artistico che doveva però svolgere la sua funzione prevista. Per dirlo con le sue parole, “Non esistono bottoni senza asole”. In questo modo creò un gioiello funzionale che avrebbe potuto essere reinventato in un numero infinito di declinazioni”.

Nella Gallery 3 modelli della collezione di orologi Chanel Mademoiselle Privé Bouton: modello Lion, edizione limitata a 55 pezzi. Prezzo al pubblico: Euro 52’000. Orologio Byzantin, edizione limitata a 5 pezzi. Prezzo al pubblico: Euro 260’000. Orologio Camélia, edizione limitata a 55 pezzi. Prezzo al pubblico: Euro 74’000. Tutti gli esemplari sono alimentati da movimento al quarzo ad alta precisione.

Allegorici e fortemente evocativi sono i volti che ogni bottone gioiello assume nell’estetica orologiera della collezione. Capolavori che, nel diametro di soli 2.5 cm, si declinano nei simboli cari alla Maison: una perla australiana, un leone scolpito in oro giallo, il motivo bizantino legato a Venezia e all’amicizia con Misia Sert, la camelia (fiore per antonomasia di Coco) e il profilo stesso della couturier. Sappiamo bene infatti che tra le mura di Chanel nulla viene concepito a caso, ma ispirazioni, suggestioni, emozioni e creatività tornano ciclicamente dall’allure che gravitava intorno a Coco. Per trasmetterla Chanel Watchmaking Creation Studio ha fatto riferimento al savoir-faire dei suoi maestri d’arte: smaltatori, incisori, intagliatori, incastonatori che hanno dedicato la loro esperienza e passione per forgiare gli esemplari dei nuovi orologi Chanel.

Orologio Chanel Mademoiselle Privé Bouton Camée
Orologio Chanel Mademoiselle Privé Bouton Camée, con movimento al quarzo ad alta precisione, funzioni: ore e minuti. Edizione limitata a 5 pezzi. Bottone in oro giallo, diametro 2.5 cm, adornato da un cammeo di agata niccolo raffigurante il profilo di Gabrielle Chanel. Corda esterna in oro giallo impreziosita da 52 diamanti taglio brillante (~0.46 carati) e corda interna in oro giallo. Quadrante in oro bianco con 142 diamanti taglio brillante (~0.52 carati). Lancette con finitura dorata. Bracciale in tweed nero e oro, larghezza 3.5 cm, con profilo in pelle dorata e interno in pelle nera. Diamanti taglio brillante (per un totale di circa 0.98 carati). Prezzo al pubblico: Euro 85’000.

Per esempio, nell’edizione limitata a 5 esemplari del segnatempo Camée, ritroviamo l’antica arte dell’intaglio a cammeo che rivela il profilo di Gabrielle inciso su un’agata niccolo. L’agata, una particolare varietà di calcedonio semitrasparente e traslucido, era utilizzata in gioielleria già tremila anni fa dalla civiltà egizia. La variante niccolo presenta tipiche striature alternate e parallele in cui lo strato superiore più sottile svela, attraverso l’intaglio, una base di colore nero scuro. Per questa sua affascinante e misteriosa stratificazione naturale è diventata una delle pietre predilette per realizzare stemmi e monogrammi. Nella tecnica del cammeo l’abilità e l’esperienza dell’artigiano intagliatore risultano essenziali. E’ il maestro a manovrare un piccolo tornio, a cui vengono aggiunti minuscoli e diversi utensili a seconda delle necessità, e a infondere la giusta e necessaria pressione per lavorare e incidere la gemma secondo il disegno che deve affiorare sulla pietra.

Orologio Chanel Mademoiselle Privé Bouton Serti Neige con movimento al quarzo ad alta precisione, funzioni: ore e minuti. Pezzo unico. Bottone in oro giallo adornato da un motivo bizantino, 1 diamante taglio cuscino (~1.5 carati), 4 diamanti taglio cuscino (~2 carati), 4 diamanti taglio a goccia (~0.65 carati) e 8 diamanti taglio brillante (~0.24 carati). Corda esterna in oro giallo impreziosita da 52 diamanti taglio brillante (~0.46 carati) e corda interna in oro giallo. Quadrante in oro bianco con 142 diamanti taglio brillante (~0.52 carati). Lancette con finitura dorata. Bracciale rigido in oro bianco con 1963 diamanti taglio brillante (~39.88 carati) incastonatura a neve e profilo in oro giallo con 316 diamanti taglio brillante (~4 carati).

Dulcis in fundo a completare la collezione, l’orologio Serti Neige, davvero unico nel suo genere. Non solo per l’importante caratura delle gemme, per un totale di quasi 50 carati di diamanti, ma anche per il sensazionale lavoro di incastonatura, realizzato a mano tramite la tecnica del serti neige. Non sappiamo quante ore siano state necessarie alla realizzazione finale di questo esemplare unico di alta gioielleria. Ma sicuramente nell’esplosione di luce e nella sublime delicatezza che questo orologio segreto porta con sé, riconosciamo la figura di un altissimo maestro artigiano incastonatore. Non conosciamo il suo nome, ma possiamo applaudire a tutta la sua esperienza e maestria.