Vacheron Constantin, Historiques Cornes de Vache 1955: la nuova edizione sceglie l’acciaio e un tocco glamour come l’inedita collaborazione con Serapian.

HISTORIQUES CORNES DE VACHE 1955
Vacheron Constantin, Historiques Cornes de Vache 1955, Ref: 5000H/000A-B582, cassa in acciaio 
38,5 mm, spessore 10,90 mm. Fondello trasparente, Impermeabilità testata alla pressione di 3 bar (circa 30 metri). Calibro 1142
, meccanico a carica manuale, riserva di carica di circa 48 ore
, frequenza 21.600 alternanze/ora, 164 componenti. Funzioni: ore, minuti
, piccoli secondi a ore 9, cronografo con ruota a colonne (contatore 30 minuti). Quadrante opalino grigio effetto vellutato e contatori azzurrati
, indici e cifre romane applicati in oro bianco. 
Lancette delle ore, dei minuti e piccoli secondi in oro bianco. Lancette del cronografo e contatore 30 minuti in acciaio azzurrato. Cinturino in pelle di vitello marrone con patina Serapian con fodera di pelle, cuciture tono su tono. Chiusura con fibbia ad ardiglione in acciaio e mezza croce di Malta lucida. Il modello è certificato dal Punzone di Ginevra. Prezzo al pubblico 42’300 euro.

L’irresistibile fascino dei classici continua a dimostrarsi vincente nel settore dell’alta orologeria. Un universo nel quale le grandi maison confermano quanto l’heritage di eccellenza sia in grado di nutrire la creatività del proprio futuro. Un esempio? La collezione Vacheron Constantin Historique, nata nel 2006 con l’obbiettivo di perpetuare il patrimonio della marca nel XXI secolo.

Una famiglia di orologi che di anno in anno si è ampliata attraverso riedizioni di modelli cult che hanno segnato la storia del brand. Segnatempo che per estetica, habillage e ovviamente meccanica abbracciano i codici iscritti nella tradizione ginevrina, reinterpretati però in un gusto più vicino alle esigenze del pubblico contemporaneo.

Vacheron Constantin Historiques Cornes de Vache 1955.
La referenza 6087 del 1955 che ispira il nuovo modello di orologio Vacheron Constantin Historiques Cornes de Vache 1955.

Vacheron Constantin Historique: spirito vintage, gusto contemporaneo.

Ad aggiungersi alle declinazioni in oro rosa del 2015 e in platino del 2016, il nuovo Historiques Cornes de Vache 1955 abbandona i metalli nobili per scegliere un materiale decisamente più quotidiano, l’acciaio, celebrando così la mitica referenza 6087, lanciata nel dopoguerra. Il modello, nato all’epoca come primo cronografo impermeabile del marchio, assunse subito le sembianze di icona orologiera.

Un fenomeno che si attua quando un segnatempo racchiude in pochi esemplari presenti sul mercato un’impeccabile meccanica, uno spirito visionario e una estetica molto riconoscibile. La magica alchimia che ne deriva affascina i collezionisti al punto da rendere l’orologio un must have che entra a buon diritto nella storia del Tempo.

Analogamente le forme sinuose ed eccentriche delle anse della referenza 6087, soprannominate “cornes de vache”, hanno saputo dedicarsi un proprio capitolo nel patrimonio di Vacheron Constantin. Casa svizzera per antonomasia dove la natura, con la sua flora e fauna, ispira da secoli gli operosi artigiani degli atelier. Geniale senza dubbio è stata la traduzione in design della silhouette di un animale emblematico per lo stato elvetico. Sdoganato così in un baleno a livello internazionale.

HISTORIQUES CORNES DE VACHE 1955
Vacheron Constantin, Historiques Cornes de Vache 1955- Il miglioramento della leggibilità del quadrante è stato promosso grazie all’ampliamento della cassa a 38,5 mm. Per garantire una maggiore armonia estetica del volto dell’orologio, sono stati ampliati anche i contatori dei 30 minuti e dei piccoli secondi, rispettivamente a ore tre e ore nove. Ben visibile anche la scala tachimetrica per la misurazione della velocità sulla superficie più esterna del quadrante, mentre al centro la lancetta “trotteuse” centrale dei secondi cronografici in acciaio azzurrato.

Il nuovo cronografo a doppio pulsante amplia la dimensione della cassa impermeabile a 38,5 mm rispetto ai 35 mm del passato.

Una scelta che seguendo i trend di stile di oggi, permette anche la leggibilità ottimale dell’armonico quadrante opalino grigio con contatori azzurrati e indici e cifre romane applicati in oro bianco. Accanto a questo ulteriore miglioramento il marchio non ha disdegnato un tocco glamour, abbracciando quell’intento estetico pioneristico che batteva già nel suo antenato di origine. La progettazione e la realizzazione del cinturino nasce infatti dalla collaborazione con Serapian, brand del gruppo Richemont, rinomato per l’eccellenza nella pelletteria made in Italy.

Il nuovo cronografo a doppio pulsante amplia la dimensione della cassa impermeabile a 38,5 mm rispetto ai 35 mm del passato. Una scelta che seguendo i trend di stile di oggi, permette anche la leggibilità ottimale dell’armonico quadrante opalino grigio con contatori azzurrati e indici e cifre romane applicati in oro bianco. Accanto a questo ulteriore miglioramento il marchio non ha disdegnato un tocco glamour, abbracciando quell’intento estetico pioneristico che batteva già nel suo antenato di origine. La progettazione e la realizzazione del cinturino nasce infatti dalla collaborazione con Serapian, brand del gruppo Richemont, rinomato per l’eccellenza nella pelletteria made in Italy.

A scandire la misurazione dei tempi brevi dell’Historiques Cornes de Vache 1955 il calibro cronografo 1142 a carica manuale, che con le sue 164 componenti garantisce una riserva di carica di 48 ore. Un capolavoro della meccanica certificato Punzone di Ginevra per il pubblico più esigente. Clienti che potranno ammirare dall’oblò in vetro zaffiro del fondello avvitato le finiture Côtes de Genève e le decorazioni eseguite a mano dagli artigiani della manifattura Vacheron Constantin.